1a Categoria

Talsano Taranto, Fote non basta: con la capolista Virtus Locorotondo è 1-1

Biancoverdi avanti con un gol del centravanti e raggiunti sul pari ad un quarto d'ora dalla fine. Pettinicchio: "Sono fiducioso perché mi è piaciuto lo spirito di una squadra che ha saputo sopperire alle assenze"

Matteo Schinaia
17.11.2019 16:32

Un Talsano Taranto gagliardo e ben messo in campo pareggia per 1-1 contro la capolista Virtus Locorotondo.

Al "Renzino Paradiso" la decimata squadra di Giacomo Pettinicchio sfiora il colpaccio, passando in vantaggio all''8 della ripresa con Fote e venendo raggiunto soltanto ad un quarto d'ora dal termine con un rigore trasformato da Laneve.

Talsano privo del tridente delle meraviglie Galeandro, Peluso (squalificati) e De Tommaso e con la pesante assenza a centrocampo di Collocolo, altro appiedato dal Giudice Sportivo, ma con Cazzetta in campo dal primo minuto e Tonti finalmente convocato ed in panchina. 

Gara non particolarmente ricca di emozioni, con le due squadre che si sono divise la posta in palio dimostrando di poter entrambe recitare un ruolo di primo piano in campionato.

La prima azione degna di nota giunge al 24': iniziativa personale di Carbone sull'out di destra, palla al centro per Fote che si libera del suo avversario ma spedisce di destro fuori. Due minuti più tardi è ancora l'attaccante coloured del Talsano a sfiorare il gol, ma la sua conclusione a portiere superato termina fuori non di molto. Al 39' ci prova, senza miglior sorte, Franco con una conclusione di sinistro dal limite dell'area di rigore. Nel primo dei due minuti di recupero, altro tiro dalla distanza, questa volta di Cazzetta, con la sfera che termina sul fondo. Al termine dei primi 45 minuti, pertanto, il parziale è 0-0.

Il Talsano Taranto trova il gol all'8': Rossi impensierisce Basile, che spedisce miracolosamente in corner: sulla battuta dello stesso, Fote di testa insacca per l'1-0 che manda in visibilio gli oltre 200 spettatori presenti. Cinque minuti dopo, il numero 11 talsanese potrebbe raddoppiare, ma nell'occasione è bravo l'estremo difensore ospite in uscita. Al 27' fa il suo ritorno in campo dopo due mesi Tonti, che entra al posto di Carbone.

Due minuti più tardi, arriva il pareggio della Virtus: lo realizza Laneve su calcio di rigore decretato per un fallo in area di Dima. 

Il Talsano Taranto non si arrende, continua a crederci e va vicino al nuovo vantaggio con i colpi di testa di Fote e Rossi, ma senza fortuna. Poco prima, era stato bravo Fischetti a proteggere la sua porta su una delle pochissime sortite offensive del Locorotondo.

A fine gara, il tecnico del Talsano Taranto Giacomo Pettinicchio vede il bicchiere mezzo pieno: "Questo punto sembra poca cosa, ma se andiamo a guardare tutti i problemi che abbiamo dovuto affrontare oggi, con quattro squalificati importanti, contro la capolista del torneo, possiamo essere soddisfatti. Sono fiducioso perché mi è piaciuto lo spirito di una squadra che ha saputo sopperire alle assenze".

 

Commenti

Taranto, quarta vittoria consecutiva. A Francavilla va in scena il Genchi show
Grottaglie, che peccato! Contro la Rinascita Rutiglianese è solo 1-1