Tst Eventi

“Taranto: un mare di sostenibilità”

Tre giorni di corsi e approfondimenti all'istituto "Pacinotti" di Taranto sui temi della sostenibilità economica, sociale e ambientale. Tra gli interventi anche quello della dottoressa Elena Cadel, ricercatrice Fondazione Barilla CFN

25.09.2020 18:32

 

E' tutto pronto per "Taranto: un mare di sostenibilità", evento organizzato dall'Istituto d'Istruzione Secondaria Superiore "Pacinotti" e inserito nella piattaforma del Festival dello Sviluppo Sostenibile.  

Il Festival dello Sviluppo Sostenibile è la più grande iniziativa italiana per sensibilizzare e mobilitare cittadini, imprese, associazioni e istituzioni sui temi della sostenibilità economica, sociale e ambientale, e realizzare un cambiamento cultura- le e politico che consenta all’Italia di attuare l’Agenda 2030 dell'Onu e i 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile.

L’evento “Taranto: un mare di sostenibilità” si svilupperà su tre giorni, lunedì 28 settembre, martedì 29 settembre e lunedì 5 ottobre, sempre alle ore 16, presso l’Aula Magna dell’IISS A. Pacinotti: in ottemperanza alle norme sul COVID 19 i posti a sedere per i partecipanti in presenza saranno limitati a 100 unità.

Per chi non potrà partecipare direttamente, sarà possibile seguire i corsi in streaming attraverso il canale youtube del Pacinotti o la pagina facebook di Ki.Fra Comunicazione&Eventi, media partner dell'iniziativa.

Il corso che verrà effettuato in modalità mista è indirizzato ai docenti di ogni ordine e grado di Taranto e provincia.

Il tema del primo incontro in programma lunedì 28 settembre alle 16 è “Cibo, città e sviluppo sostenibile”. L’incremento dell’urbanizzazione, il progressivo spopolamento delle zone rurali, l’inefficienza del sistema ali- mentare attuale e i cambiamenti climatici sono alcuni dei fattori che, combinati, hanno un impatto considere- vole sulle caratteristiche materiali e immateriali delle città, tra cui la mancanza di cibo sano, sostenibile e accessibile per tutti. L’obiettivo di questa lezione è comprendere la relazione tra cibo e città, approfondire il tema del diritto al cibo, nonché studiare l’impatto di COVID-19 sui sistemi alimentari e gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile. Oltre agli aspetti teorici, necessari per l’aggiornamento, verranno illustrati una serie di esercizi e strumenti per affrontare questi argomenti con i ragazzi, tenendo conto delle diverse esigenze di apprendimento.

Dopo i saluti del dott. prof. Giuseppe Leopardo, dirigente scolastico dell'istituto, della dottoressa Caterina Spezzano, dirigente MIUR Dip. Sistema Educativo e di una rappresentanza dell'amministrazione comunale, interverrà la dottoressa Elena Cadel, ricercatrice Fondazione Barilla CFN.

L'indomani si parlerà di “Sviluppo Sostenibile: umanesimo e complessità”. La stretta relazione tra le due realtà sia nell’ottica dell‘Agenda 2030 che in quella della Pedagogia dell‘Enciclica di Papa Bergoglio "Laudato sì". Solo attraverso la comprensione di questo nesso, le azioni umane hanno i crismi della futuribilità, quindi della piena sostenibilità. 

L'evento sarà impreziosito dall'intervento del prof. Giorgio Bonaccorso, docente presso la Facoltà di Teologia di Padova.

La manifestazione si concluderà lunedì 5 ottobre con gli interventi di un rappresentante dell'amministrazione comunale di Taranto sul tema "Ecosistema Taranto", del comandante della Polizia Municipale di Taranto Michele Matichecchia che parlerà di "Viabilità sostenibile", della dottoressa Martina Brusa, comunicazione e promozione Comitato Elettrotecnico Italiano su "Attività Normativa CEI a servizio della Sostenibilità”, del dott. Vincenzo Cesareo della Comes Spa sul tema “Vettori a idrogeno nell’ambito della mobilità sostenibile”, del prof. Fabio Cito, referente progetto Smart City e docente del Pacinotti su "Mobilità sostenibile: cosa può fare la scuola", e infine della professoressa Mariateresa Mascellaro, referente ASviS, che interverrà su "Scuola e territorio".

 

Commenti

Eccellenza Pugliese 2020/21
Medita Festival, Premio dei Due Mari 2020 ad Amii Stewart