1a Categoria

Massafra: Lentini, 'Non snobbiamo la coppa; Ceglie? Tra le gare più ostiche'

31.12.2019 11:33

Si riparte subito con il botto in casa Massafra: di fatto i giallorossi del tecnico Giuseppe Gidiuli, giovedì scenderanno in campo per sfidare il Lizzano in coppa Puglia e poi domenica il Ceglie in casa. A presentare i due match è l’esterno alto, classe 1987, Michelangelo Lentini: “Come ogni stagione la settimana di pausa per le feste di Natale si effettua un richiamo per recuperare la condizione fisica e fare il punto della situazione sul futuro cercando di valorizzare i punti forti e lavorando su quelli deboli. Il tutto è andato in concomitanza con il cambio d’allenatore le cui nuove direttive le stiamo apprendendo bene. Abbiamo disputato, inoltre, un buon test con il Castellaneta in cui siamo stati capaci di mostrare un buon approccio e una grande unione di gruppo. Da venerdì ci alleniamo con grande impegno e spirito di sacrificio”.

COPPA PUGLIA: “Si tratta di un impegno che da inizio stagione stiamo onorando al massimo: non lo mettiamo mai in secondo piano anche se la priorità è il campionato. Prepariamo al meglio la sfida con il Lizzano. Si tratta di una partita importante soprattutto per chi trova meno spazio in campionato e che ha voglia di dimostrare il proprio valore. A fine stagione può risultare fondamentale anche per un eventuale ripescaggio. Il Lizzano? Onestamente non lo conosco”.

LA SITUAZIONE: “Per la prossima partita di campionato non ci sono infortunati e rientra Formisano dalla squalifica”.

IL CEGLIE: “Questi tipi di partite sono le più difficili: il problema non sta nel modo di giocare ma nella nostra testa. Con le big abbiamo sempre fatto bene soffrendo con compagini di medio bassa classifica come l’Erchie. Avendo avuto delle esperienze ci faremo trovare più preparati”.

IL CAMPIONATO: “Non vedo una compagine che possa ammazzare il campionato. Sicuramente, ci sono buone squadre. In questo girone ciò che può far la differenza sono le piccole cose. Ce la possiamo giocare con chiunque sia per il nostro livello tecnico che per il gruppo che abbiamo formato. Inoltre, un altro nostro segreto, è la panchina. E’ tutto aperto ed è presto per fare previsioni”.

UFFICIO STAMPA MASSAFRA – ALESSIO PETRALLA

Si ringraziano:

 

Commenti

Brindisi-Taranto: Cambia l'orario del derby di domenica 5 gennaio
Vibrotek: Danese, 'Contento ed emozionato di aver rimesso piede nel palazzetto'