Promozione Pugliese

Promozione: Martina picchiato, Ginosa dai due volti, Talsano che sorpresa e ossigeno per il Lizzano

a cura di Fabrizio Izzo

08.10.2018 19:11

Immagine ZaccagniOcchi puntati sulla gara Vigor Liberty Bari – Martina Franca sospesa al termine dei primi 45 minuti per una aggressione ai giocatori biancoazzurri in vantaggio per 1 a 0 con goal di Amodio su rigore. La partita, su disposizione del Prefetto di Bari e per motivi di ordine pubblico, si sarebbe dovuta giocare a porte chiuse in quanto lo stadio Sante Diomede, nel quartiere San Paolo, non ha gli spalti a norma. Di certo all’interno dell’impianto erano presenti spettatori che probabilmente, in un modo o nell’altro, hanno istigato se non partecipato all’aggressione sedata dall’intervento delle forze dell’ordine. Alcuni calciatori del Martina (Fumarola e Amato) sono stati condotti presso l’ospedale per accertamenti. Un episodio davvero increscioso, da condannare senza attenuanti, un avvenimento che non trova collocazione nell’ambito sportivo. Spetterà ora al giudice sportivo decidere sulle sorti dell’incontro giustamente sospeso dal signor Losapio della sezione di Molfetta.

Un Ginosa a doppia velocità porta a casa i tre punti contro il Noicattaro e conquista la seconda piazza in classifica alle spalle di un impressionante San Marco primo a punteggio pieno. I Ginosini partono forte e nel giro di 30 minuti mettono in ghiaccio il risultato segnando 3 reti con Musa, Graziadei e Carlucci, esprimendo un buon calcio, armonioso e bello da vedere. Nella ripresa il Ginosa che non ti aspetti, lento, distratto e forse sicuro del vantaggio acquisito. Ne hanno approfittato gli ospiti baresi che nei primi 15 minuti della ripresa segnano due goal entrambi con Colella e tutti e due su calci piazzati che forse potevano essere letti meglio dall’estremo difensore ginosino. Fortunatamente, anche bruciando parte del vantaggio, i tarantini sono riusciti a conquistare tutta la posta in palio che li pone in una posizione ottimale per alimentare le speranze di condurre un campionato di vertice.

Il Talsano di questo inizio di stagione fa sognare i propri tifosi finalmente messi nelle condizioni di potersi gustare le partite dall'alto della piccola gradinata inaugurata proprio domenica. I biancoverdi sono secondi in classifica a tre punti dalla vetta e ancora imbattuti. Domenica hanno steso anche l’Aradeo in uno scontro diretto importante che ha sorriso ai tarantini da oggi anche miglior difesa del campionato. Il Talsano ha meritato la vittoria perchè si è dimostrato più intraprendente, ha creato diverse palle goal, fallite per poco, e ci ha creduto fino alla fine colpendo un Aradeo quadrato e ben disposto in campo che sul finire è però calato atleticamente. La rete dei tre punti è giunta al minuto 87 ad Opera di Angelini sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Talsanesi in festa con mister Frascella che si gode la seconda piazza con la consapevolezza di avere un gruppo di ragazzi davvero valido.

Pari senza reti tra Tricase e Lizzano. I Lizzanesi interrompono finalmente la serie delle sconfitte, tre consecutive, con un pari in terra salentina su un campo mai semplice. Pareggio giusto, non ci sono state grandi occasioni e il Lizzano ha giocato per circa trenta minuti in inferiorità numerica causa l’espulsione di Pappone. L’impianto rossoblu è riuscito a chiudere tutti gli spazi e le linee di passaggio avversari giocando con attenzione e sacrificio. Mai come in questa occasione era più importante non perdere che giocare bene per prendere un po’ di ossigeno.

 

https://www.guidapsicologi.it/studio/drssa-daniela-anedda

Commenti

Talsano: Frascella, 'Battuto un avversario organizzato'
Grottaglie è Città europea dello sport 2020