Basket Maschile

Natale a Casa Virtus, una grande festa di sport e solidarietà

Ciccio Stola: "Quando c'è qualcuno che soffre noi dobbiamo mettere in campo tutto ciò che abbiamo per dare il nostro contributo"

Matteo Schinaia
19.12.2019 20:40

Il grande cuore della Virtus Taranto al servizio dello sport e del sociale.
Lunedì 16 dicembre si è tenuto, alla palestra Archimede di Taranto, Natale a Casa Virtus, il consueto incontro dei bambini Virtus con le famiglie e la cittadinanza per gli auguri di Natale. 

Quest'anno la festa è stata arricchita dalla presenza dei bambini di alcune delle società che hanno aderito al "Progetto Giovani": l'Ad Maiora con il coach serie B Palagiano e il presidente Cinquegrana, la Dinamo con il presidente Ciliberti e gli istruttori MB fra i quali Fiorenzo De Quarto, e le consociate ASH Baskin Taranto di Nino Diana e Raffaele Faggianelli e la Polisportiva 74020 con i coach Pichierri, Izzo e Chirico e ovviamente la presenza del Cus Jonico - con i ragazzi Virtus che oggi giocano in C Gold - accompagnati dal general manager Roberto Conversano e dal presidente Cosenza.

Nel corso della manifestazione è stata effettuata una raccolta fondi a favore della Lega per la Fibrosi Cistica sezione Puglia. Tra i presenti, Mimmo Pricci massimo rappresentante dell'associazione per la sezione di Taranto: "Quando si unisce lo sport alla beneficenza il successo è assicurato. Ringrazio la Virtus Taranto, le società partecipanti e i genitori per l'importante contributo alla nostra realtà".

Soddisfatto e, come sempre, emozionato, Ciccio Stola, Dirigente della Virtus e presidente della Polisportiva 74020, autentico punto di riferimento sportivo per la città di Taranto: "Anche se a volte lo dimentichiamo, siamo fortunati ad essere nati in questa città. Quando c'è qualcuno che soffre noi dobbiamo mettere in campo tutto ciò che abbiamo per dare il nostro contributo. Virtus Taranto è anche e soprattutto sociale".
 

Commenti

Dalla palestra Manuel Gym ecco cinque nuovi istruttori di body building
Talsano Taranto, altra sfida al vertice: al "Renzino Paradiso" arriva l'Alboris Belli