A.e.L. Grottaglie

Allievi Provinciali: nel posticipo il Grottaglie batte il Don Bosco

ufficio stampa Grottaglie

13.03.2018 09:32

Secondi solo per poco più di un giorno gli Allievi dell’Ars et Labor Grottaglie che dopo la vittoria contro il Don Bosco Manduria, di ieri pomeriggio, agganciano nuovamente in testa alla classifica del girone A, dl campionato Allievi Provinciali, il San Marzano vittorioso nel proprio match contro il Talsano. San Marzano e Grottaglie sono le due squadre che, a meno di stravolgimenti, arriveranno alla fine del torneo a braccetto in cima alla graduatoria e che si giocheranno il titolo nello spareggio. Tutto abbastanza facile per i ragazzi di mister De Filippi che con due goal per tempo sono riusciti ad archiviare la pratica di giornata. Nei primi quindici minuti di gioco del primo tempo i biancoazzurri erano già in vantaggio per 2 a 0 grazie alle reti di Raimondo al 6°, su rigore, e di Vizzarro al 14°. Nel secondo tempo il Grottaglie ha controllato la gara fallendo anche diverse occasioni da rete e portando a 4 le segnature solo nei minuti di recupero con Sternativo e Colucci. I biancoazzurri si sono espressi bene, hanno giocato palla a terra con ottimi scambi e utilizzando le fasce laterali. Il Don Bosco ha avuto il merito di non mollare nemmeno un centimetro cercando sempre di pressare l’avversario riuscendo anche a metterlo in difficoltà, una squadra tenace e dinamica. Per il Grottaglie si è aperta una settimana decisiva e piena visti gli appuntamenti di giovedì, a Faggiano, contro la Cryos (recupero della 14^ giornata) e di domenica prossima a Fragagnano, contro i padroni di casa, per l’ultima di campionato.

Tabellino

ARS ET LABOR GROTTAGLIE – DON BOSCO MANDURIA: 4 – 0

Formazioni

Ars et Labor Grottaglie: Capobianco (Cavallo), Astretto (Ludovico), Basile, Quaranta, Damone (Zappatore), Masciullo, Ligorio (Sternativo), D’Andria (Murianni), Vizzarro (Colucci), Andriani, Raimondo. A disp. Darcante. All. De Filippi.

Don Bosco Manduria: Palmitessa (Stranieri M.), Palazzo (De Razza), Stranieri G., Mero (Stefanelli), Russo, Giorgino, Pro (Daversa), Montesardo, Fontana, Piccione, Saracino (Tarentini). A disp. Dilorenzo. All. Ninni.

Marcatori: 6°pt Raimondo (rig.), 14°pt Vizzarro, 40°+1st Sternativo, 40°+2st Colucci.

Ammoniti: Basile (G), Astretto (G), Palazzo (D), Saracino (D), Stefanelli (D).

Arbitro: Sig. Carlo Vigilante della sezione di Taranto

 

 

https://www.guidapsicologi.it/studio/drssa-daniela-anedda

Commenti

Pugilistica Merico, ecco il tuo poker d'assi
Taranto, borsino: Favetta è tornato in gruppo