1a Categoria

Manduria: il DS Ligorio, fino alla fine

a cura di Fabrizio Izzo

07.12.2018 15:13

Immagine ZaccagniIl DS del Manduria Mimmo Ligorio si è concesso con una lunga dichiarazione, a ruota libera, ai microfoni di TST chiarendo alcuni fraintendimenti scaturiti da frasi e voci circolate negli ultimi giorni intorno alla sua figura, sottolineando l’importanza della vittoria di domenica scorsa contro la capolista Matino, disegnando le linee guida del mercato dicembrino e confermando gli obiettivi stagionali.

Il DS Mimmo Ligorio: “Sono circolate voci su un mio presunto allontanamento da Manduria, solo voci. A tal proposito rispondo che benché si navighi tra diverse difficoltà, in un momento buio del calcio dilettantistico, la società ci è molto vicina e si sta prodigando facendo sacrifici affinché si prosegua in modo lineare e coerente con gli obiettivi stagionali, non c’è stata intenzione di abbandonare la matricola 100. A volte il fraintendimento è dietro l'angolo ma con la giusta attenzione e la volontà reciproca si risolve tutto. Sinceramente questo passa in secondo piano alla luce di quanto è avvenuto sul sintetico di Sava domenica scorsa. Aver battuto il Matino con quel risultato e in quel modo convincente è stato davvero importante. Una vittoria fondamentale per la nostra classifica e non solo, i tre punti ci hanno dato una carica motivazionale considerevole, iniziamo a credere fortemente nei nostri mezzi e non vogliamo più sbagliare. Giochiamo su due fronti, campionato e Coppa, e non vogliamo lasciare nulla di intentato fino alla fine. La Coppa non da crediti sportivi ma in una fase di ricostruzione societaria sarebbe è un bel fregio da aggiungere in bacheca, fermo restando che è il campionato l’obiettivo principale. Il Manduria deve tornare in Promozione e poi nei campionati che più le si addicono noi lo faremo passo passo e lo faremo insieme fino alla fine. Puntiamo decisamente su grande gruppo che abbiamo assemblato di comune accordo con società e mister, valorizzeremo i singoli ed esalteremo la tutta squadra cercando di trarne il maggior vantaggio possibile. Mister Lippolis è un allenatore che comunica molto con i giocatori e gli stessi hanno molta stima di lui, con la sua esperienza e professionalità possiamo ambire a grossi traguardi. Come moltissimi sanno sabato scorso si è aperta la sessione invernale del mercato, come è mio modus operandi mi affiderò a chi già veste la maglia biancoverde senza nessuna operazione da vetrina. Abbiamo una squadra affiatata e solida in ogni reparto, un tecnico preparato e una società che sinceramente non ci fa mancare nulla. Tranne De Pascalis che ha espresso la volontà di cambiare casacca per motivi personali in uscita non ci saranno altri nomi. In entrata, senza affanni ed estremismi, cercheremo di aggiungere un centrocampista di valore, ho già individuato alcune figure che rientrano nel nostro progetto tecnico. Stiamo lavorando per inserire nel gruppo altri under di qualità in prospettiva futura. Ci concentreremo sulla Juniores, faremo in modo di migliorare la rosa costruita, dal nulla, in tutta fretta nel mese di settembre per dare la possibilità a mister De Bartolo di poter lavorare su materiale umano di una certa validità’. Da domenica 9 dicembre al 23 dicembre giocheremo ben 5 gare, doseremo le forze per cercare di superare tutti gli ostacoli fino alla sosta che ci concederà il meritato riposo natalizio. In funzione del calendario sono state programmate le fasi di recupero dei giocatori infortunati. Inizieranno a lavorare con cautela ed attenzione: Ivan Termite, il cui infortunio fortunatamente è risultato essere meno grave del previsto; ritornerà in gruppo anche Mauro Margarito, secondo me pedina fondamentale nella nostra intelaiatura. Calciatori di cui non possiamo privarci, senza nulla togliere a chi è sceso in campo per sostituirli che ha fatto benissimo. Ecco proprio i vari Gallone, Mero, Tolardo e tutti gli under che ci seguono senza fiatare sono la nostra forza, non è facile trovare gente che accetta il ruolo da "gregario" senza batter ciglio, questa è la nostra forza, questo è un gruppo di uomini prima che calciatori e andremo avanti così, fino alla fine.”

Commenti

Taranto: I convocati di Panarelli per il match di Mugnano
Ricci Fc, la forza del gruppo