Taranto F.c. News

Panarelli: "Siamo contenti di non aver subito gol"

a cura di Massimiliano Fina

13.01.2019 21:33

Dopo il successo contro la Sarnese targato D’Agostino ed Esposito, l’allenatore dei rossoblu Luigi Panarelli e il capitano di quest’oggi sono intervenuti in conferenza. Di seguito sono riportate le loro dichiarazioni.

Panarelli: “Sono contento degli esordi di Menna ed Esposito: si sono ben comportati quest’oggi, mettendosi a disposizione del gruppo. L’assenza di Marsili è stata causata da un virus intestinale che lo ha messo ko nel corso della settimana, ho preferito non rischiarlo. Siamo contenti di non aver subito gol: abbiamo mantenuto la porta inviolata per la quinta partita consecutiva, stiamo crescendo. La Sarnese è venuta allo ‘Iacovone’ senza fare barricate e si è giocata la partita a viso aperto: ci hanno sorpreso col modulo di gioco, voglio fare loro i complimenti per come hanno affrontato la sfida odierna. I margini di miglioramento ci sono sempre. La batteria over offensiva? Ci sono partite che possono permetterti delle rotazioni diverse, a seconda delle nostre caratteristiche e dell’avversario: sono delle scelte ponderate che, domenica dopo domenica, possono variare. I risultati di Picerno e Cerignola? Il rallentamento dei lucani è una notizia molto confortante, era la prima partita in casa dell’anno ed abbiamo avuto un ottimo approccio al match. Adesso dobbiamo subito pensare al Gragnano: affronteremo una sfida molto ostica. La rosa attuale? Ringrazio la società ed il direttore che mi hanno accontentato sugli acquisti, è chiaro che adesso la concorrenza aumenta e scegliere i giocatori è davvero difficile: tutti i ragazzi si allenano in maniera esemplare, tutti vogliono giocare e la qualità degli allenamenti si alza. Bonavolontà? Al mio approdo sulla panchina del Taranto, era uno dei giocatori in partenza: per me è un calciatore importante, ha disputato una buona partita. Roberti? E’ un giocatore che attacca la profondità, che può aiutarci nello svolgimento della manovra: può coesistere sia con Favetta, sia con D’Agostino e Croce. Sarà un giocatore importante”.

D’Agostino: “Questo gol credo che sia merito di Favetta al 90%. Io sono sempre stato un attaccante, un giocatore importante si deve adattare alle caratteristiche della squadra e alle esigenze del mister. Ciò che importa, poi, è sempre il risultato finale. L’intesa con Esposito? Siamo una squadra completa, è un reparto dove c’è tantissimo talento. Giocare con giocatori forti è sempre più facile. Il risultato del Cerignola? Se non vinci col Gragnano, la sfida col Cerignola non serve a nulla: noi siamo chiamati a raccogliere i tre punti. Non è una tappa fondamentale, ma può essere una partita chiave. Il Picerno? Non mi compete, dobbiamo pensare a noi stessi e fare un ottimo girone di ritorno. Loro hanno disputato un ottimo girone d’andata. Il nostro obiettivo è di arrivare, il 5 maggio, davanti a tutte le avversarie”.

Commenti

Basket | C Gold - svolta Castellaneta, Taranto sbanda
Erredi Volley Taranto: secondo posto da difendere