Taranto F.c.

Brindisi: Loris Palazzo, 'L'assenza dei tifosi ionici inciderà tantissimo'

Il bomber degli adriatici a Tutto Sport Taranto: 'Il Taranto? Avrà una grandissima voglia di giocare'

18.11.2020 13:50

DI ALESSIO PETRALLA

La voglia di tornare in campo, soprattutto in occasione di un derby comunque sentito, è tanta sia in casa Taranto che in quella del Brindisi: parola del bomber degli adriatici Loris Palazzo che, a Tutto Sport Taranto, presenta la sfida di domenica prossima: "Non si gioca da circa tre settimane ma noi abbiamo ripreso gli allenamenti già la settimana scorsa. Anche in isolamento ci siamo tenuti in forma. Siamo stati protagonisti di un bel lavoro fisico e questa, per noi, è di nuovo quella che si definisce una settimana tipo".

FORMAZIONE: "Stiamo tutti bene anche se, purtroppo, per squalifica mancherà Cerone. Assenza pesante...".

IL TARANTO: "E' ben costruito ed è una delle pretendenti alla vittoria finale. Il tecnico Laterza, negli scorsi anni, ha fatto benissimo a Fasano compiendo il meritato grande salto. Hanno qualche infortunato di troppo in attacca ma restano una grande squadra".

LA GARA: "Gli ionici non staranno a guardare: si allenano da un mese senza giocare e avranno una grandissima voglia. Li stiamo studiando con attenzione: non siamo da meno e stiamo dimostrando di essere una grande squadra. Lo conferma la classifica".

IL PUBBLICO: "L'assenza dei tifosi tarantini inciderà tanto. Sono abituato a giocare in unio "Iacovone" abbastanza pieno. Quella tarantina è una delle migliori tifoserie della Puglia e quello di domenica non è una sfida da serie D. Comunque, noi calciatori, nell'arco dei 90' pensiamo solo a giocare".

CAMPIONATO FALSATO?: "Il fatto di concedere tre settimane per recuperare le partite non disputate è stata una scelta saggia. Si dovrebbe tornare in campo il 6 dicembre con un nuovo protocollo che permette di giocare anche con quattro positivi in rosa. E' stata la cosa migliore".

Si ringraziano:

Commenti

La Polizia locale opera per far rispettare ogni regola del DPCM
VIDEO: TST NEWS del 17 novembre