Ippica

Ippica: Tentazione vince il palio per Massafra

06.05.2019 16:36

Domenica 5 maggio all'ippodromo Paolo Sesto andava in scena la settima edizione del Palio delle scuole di Taranto e della Provincia, che vedeva impegnate cinque scuole in un concorso didattico con tema equestre ed utilizzando materiale di riciclo, oltre alle varie esibizioni musicali.

In pista dominava Tentazione, con Romano Tamburrano alla guida ed al training per la scuderia Esposito Luca. La figlia di Filipp Roc, abbinata all'istituto De Amicis/Manzoni di Massafra, andava al comando e si rendeva intangibile per gli avversari scatenando, tra l'altro, la grande gioia degli alunni massafresi i quali, insieme ai "colleghi" degli altri istituti, riempivano e coloravano tribune e parterre.

Tentazione completava il percorso in 1.13.9 mettendo tra sé e gli altri almeno una decina di metri. Al secondo posto emergeva Tennessee Mn che rimontava Theodora Op.

Romano Tamburrano, però, non si accontentava di vincere solo la corsa più importante della giornata, ma colpiva duro in altre due corse: Zinfandel, nella prova con i nastri che apriva il programma, anche in questa circostanza da leader trottando i due giri a media di 1.15.9; e concedeva il bis con Zola, che di spunto faceva sua la prova minima riservata ai quattro anni, concludendo da 1.15.9 sulla breve.

Nelle altre corse si segnalava il successo a grossa quota di Alaioner Chiara, con Cosimo Fiore, autrice di coast to coast a media di 1.15.9; nella corsa gentlemen Ancoratù centrava la vittoria con Antonio Simioli, sfruttando anche la rottura ai 600 finali del favorito Ayrton Ek, per fare passerella da 1.14.7; poi Alberta Jet, con Giuseppe De Filippis, nella reclamare sul doppio chilometro riservata ai tre anni, rifinita in 1.16.9; e la declassata Zoee Star, affidata aClaudio De Filippo, che chiudeva la partita sin dal via quando conquistava il comando e trotterellava sicura sino al traguardo, anch'essa in 1.15.9.

Commenti

Prima Categoria: il Sava si riscatta e vola in finale Play-Off
Fondazione Taras: Approvare il bilancio, un primo passo per il futuro