Calcio a 5 Femminile

Futsal A2/F: Woman Grottaglie, ancora una vittoria per la squadra di Locorotondo

21.10.2019 13:30

Riscatto doveva essere e riscatto è stato per la Woman Grottaglie che domenica pomeriggio si è sbarazzata, 5-3, dell’insidiosissima formazione del Progetto Sarno. Le avversarie partono più forte del previsto sbloccando la gara al 4’ con il destro di Bertolini. Il pareggio non si fa attendere e dopo una bella azione è Giada De Leonardis che, al 9’, firma la sua prima marcatura stagionale. Due minuti dopo (11’) è Zoppo a riportare avanti le neroazzurre grazie ad una sbavatura difensiva. Si va al riposo sul punteggio di 1-2. Nel secondo tempo è tutta un’altra musica, e dopo innumerevoli occasioni da gol è Sharon Di Sanza, che si prende la scena e firma una tripletta nel giro di 1 minuto (tra il nono e il decimo minuto) portando il risultato sul 4-2. Al minuto 14’ è Mercogliano, ad accorciare le distanze. Poi, però, senza paura, Federica D’Amico insacca alle spalle del portiere campano per il definitivo 5-3, al 17’. Ora testa a domenica 27 ottobre, quando le biancoazzurre saranno di scena in trasferta sul difficilissimo campo del Lamezia Terme.

 

Queste le dichiarazioni nel post gara dei due tecnici Pietro Manco e Antonio Locorotondo: “Abbiamo vinto ma la gara è stata caratterizzata, come sempre, da alti e bassi dovuti alla poca concentrazione – spiega il primo”.

GLI ASPETTI: “Di negativo c’è l’approccio alla partita: le ragazze hanno sottovaluto le avversarie, Di positivo, invece, la reazione nel secondo tempo in cui abbiamo messo in atto quello che avevamo preparato in settimana”.

IL PROGETTO SARNO: “Si è rivelata una formazione molto fisica e ben messa in campo. Per circa 20’ ci ha dato, davvero, filo da torcere”.

IL BILANCIO: “Un avvio di stagione buono ma non buonissimo in cui potevamo fare di più visto l’organico a disposizione. Dobbiamo prendere consapevolezza delle nostre capacità”.

La parola passa a Locorotondo: “L’avvio è stato simile al derby di domenica scorsa, molto lento e macchinoso con un primo tempo terminato con lo svantaggio di 2-1. Nella ripresa si è vista un’altra squadra, più motivata e con la voglia di portare a casa i tre punti macinando più gioco con giropalla più fluido, mettendo in difficoltà le avversarie e riuscendo in due minuti a ribaltare il risultato andando addirittura sopra di due gol. Buona nei minuti finali la gestione della partita fino al triplice fischio finale”.

GLI ASPETTI: “Dobbiamo rivedere un po’ l’avvio della gara: partiamo sempre molto macchinose e in serie A2 non possiamo concedere questi avvii alle compagini avversarie. Di positivo c’è la reazione della squadra ma soprattutto il fatto che chi entra dalla panchina da il 110% come hanno fatto oggi la D’Ippolito e la De Leonardis: hanno cambiato le sorti della partita dando un po’ di fluido in più nella manovra”.

IL PROGETTO SARNO: “Complimenti alle avversarie: ho visto una squadra molto grintosa e rognosa che combatteva su ogni pallone”.

IL BILANCIO: “E’molto positivo in questo inizio stagione. Adesso speriamo di continuare su questa strada”.

 

TABELLINO

WOMAN GROTTAGLIE-PROGETTO SARNO 5-3

Reti: Bertolini, Zoppo e Mercogliano per le campane; De Leonardis, D’amico e Di Sanza (3) per le grottagliesi

WOMAN GROTTAGLIE: Cavallo, Donoso,Carrubba, Conte, D’amico, D’ippolito, De Leonardis, Delli Ponti, Di Sanza, Gentile, Lenti, Scarcia (K). All. Locorotondo

PROGETTO SARNO: Cimmino, Pecoraro, Zoppo, De Maio, Forino, Mercogliano, Disimino, Pisapia, Bertolini, Vicedomini (K), Cepparulo. All. Caiazzo

Ammonite: Gentile, Carrubba e D’ippolito per le biancoazzurre; Zoppo e De Maio per le campane 

Espulse: ne

UFFICIO STAMPA WOMAN GROTTAGLIE - ALESSIO PETRALLA

Commenti

Massafra: Minosa, 'Un punto che potremmo ritrovarci in futuro'
Basket F: Una volenterosa Ad Maiora cade di misura in quel di Salerno