Pallavolo Femminile

Volley: Vibrotek, Guacci 'Orchidea Monteiasi avversario competitivo'

12.10.2018 16:46

Manca poco all’esordio nel campionato di serie C con l’Orchidea Monteiasi per la Vibrotek che si sta preparando al meglio al match che presenta la palleggiatrice Stefania Guacci: “Con il gruppo va abbastanza bene visto che la maggior parte di loro le conoscevo. In genere sono una ragazza che si integra al meglio”.

LA SOCIETA’: “Anche con dirigenza e staff tecnico procede tutto per il meglio: sono sempre disponibili e presenti. Il presidente Di Giuseppe l’ho conosciuto quest’anno ed è una grande persona”.

IL CAMPIONATO: “Non sarà facile perché si tratta sempre di una serie C. Tra pochi giorni si comincia e nonostante la mia esperienza c’è sempre un pizzico di tensione e la speranza di far bene. Troveremo avversarie forti ma possiamo dar fastidio e sorprendere”.

L’ORCHIDEA MONTEIASI: “Conosco il loro coach Delia con il quale sono nata e cresciuta come pallavolista. Non so, poi, che avversario troveremo: sarà, sicuramente, una compagine competitiva”.

STEFANIA GUACCI: “Sono nata a Taranto e sono una palleggiatrice classe ’89. Sono cresciuta nell’Ideal Talsano giocando prima come under e poi in prima squadra in serie C. Successivamente, ho fatto il Trofeo delle Provincie e dopo il Trofeo delle Regioni entrambi da titolare. Dopo ho militato nell’Evergreen Sava per poi passare al Carosino e vincere la serie D con Pino Malagnino. Dopo, mi sono fermata per un anno tornando a giocare in B2 e serie C a Oria con Marcello Presta. Poi, per via del lavoro, nonostante varie chiamate, ho dovuto lasciare per cinque anni: ora, con la Vibrotek, ho la possibilità, anche grazie al lavoro, di tornare a giocare. So, che non sarà facile riprendere”.

MESSAGGIO: “Con il tifo le partite sono più stimolanti. Aspettiamo numerosi i tifosi affinchè possano darci la carica. Devono essere la settima donna in campo. Speriamo siano il doppio delle scorse stagioni”.

 

https://www.guidapsicologi.it/studio/drssa-daniela-anedda

Commenti

Basket - C Gold: Taranto da urlo, Castellaneta da horror
“Riempiamo lo stadio. Il Martina ha bisogno della sua gente”