Calcio a 5 Femminile

Coppa Divisione: nella prima uscita ufficiale l’Atletic Club perde contro la Women Grottaglie

Mister Stefano Latartara: “Siamo una sqadra nuova. Impariamo dagli errori in vista del campionato di A2”

16.09.2019 23:02

Si apre con una sconfitta la stagione ufficiale dell’Atletic Club Taranto. In attesa dell’avvio del campionato di A2, le ragazze di mister Latartara cominciano a misurarsi con i primi impegni ufficiali. Nella Coppa Divisione, competizione nata quest’anno in cui si contendono il trofeo squadre di A1 e di A2, le joniche perdono la gara secca di qualificazione contro la Women Grottaglie, che dimostra più voglia di centrare l’obiettivo. Il goal di Lucy Campanile, nei primi dieci minuti dei regolamentari venti del primo tempo, non basta. Troppa stanchezza, turnover quasi impossibile, a causa di alcune assenze,  concentrazione a fasi alterne ed una squadra dall’altra parte che ci prova e non si da’ per vinta. Così, con i rigori già nell’aria, a due minuti dal termine della partita, le grottagliesi, che avevano agganciato il pareggio poco prima, segnano e, vincendo per due a uno, accedono di diritto alla prossima partita di qualificazione, contro le regine del Real Statte, compagine collaudata e vincente di serie A1. «Onore alle avversarie che hanno disputato un’ottima gara. Siamo una squadra nuova, che sta collaudando alcuni meccanismi. La nostra partita è stata condizionata anche dalle prestazioni fisiche. Le ragazze hanno risentito molto di una dura preparazione atletica. Nel primo tempo, eravamo più in palla, più lucide, poi ci siamo perse strada facendo. Dispiace per la sconfitta ma servirà per crescere e trovare i giusti stimoli per migliorare. Dobbiamo lavorare tanto, perché siamo una matricola in un campionato, come l’A2, dove non ti regala niente nessuno». Il presidente rossoblu Mimmo Aiello non si scoraggia. « Peccato per il derby con il Real Statte. Sarebbe stato bello vedersela con una squadra di livello superiore. La tensione dell’esordio, un numero esiguo di cambi in panchina e di fronte una squadra importante come il Grottaglie, che conferma il suo valore: sono tanti gli aspetti che hanno contribuito alla sconfitta. Non è questo il momento di trarre conclusioni però, considerando anche che siamo fiaccati dalla preparazione atletica. Andiamo avanti e guardiamo al campionato di A2, che inizia fra qualche settimana ed è la competizione che ci interessa. Niente drammi».

Commenti

1° Trofeo d'autunno, a Parco Cimino gara amatoriale di tiro a segno
Un super Grottaglie espugna Ginosa