Promozione Pugliese

Ginosa, primo punto del 2019: contro il Donia finisce 0-0

03.02.2019 21:45

GINOSA – SPORTING DONIA  0-0

 

GINOSA: Giampetruzzi, Ciardo, Carlucci, Camara, Lippolis, Russo, Donno (17' st Basile), Tragni (37' st Graziadei), Musa, Cellamare, Difonzo (12' st Egitto). A disp.: Larocca, Pignatale, D'Angelo, Balestra, Novario, Luisi. All. Pizzulli

SPORTING DONIA: Musacco, Colucci (28' st Quercia), Simone, Ciano, Monopoli, Mascia, Croce (17' st Santolupo), Iacopone, D'Introno, Martinelli (26' st Pasculli), Montemorra. A disp.: Camerino, Palmieri, Sylla, Sciotti, Pellegrini, Curci. All. Menga

ARBITRO: Gioacchino Defazio di Barletta (Assistenti: Alessandro Caricati e Giovanni Conte di Barletta).

NOTE: Ammoniti Giampetruzzi, Ciardo, Carlucci, Camara e Musa (G), Ciano, Mascia, Montemorra e Quercia (SD).

 

GINOSA – Primo punto del Ginosa nel 2019: dopo quattro sconfitte consecutive, i biancazzurri mostrano segnali positivi conquistando un pari interno a reti bianche contro un buon Sporting Donia ben messo in campo e ostico da affrontare. Gara sostanzialmente equilibrata, con la difesa ginosina che argina bene le folate avversarie, restando immacolata dopo diverse gare. Prima frazione avara di emozioni, con solo due azioni degne di nota di marca ospite. Al 13' è Iacopone ad incornare sottomisura, sugli sviluppi di una punizione, con Giampetruzzi attento nell'occasione, mentre al 35' è ancora Iacopone a tentare fortuna dal limite, con la sfera che lambisce il palo. Nella ripresa entrambe le squadre cercano di sfondare, ma il risultato resta immutato. Al 31' Carlucci, dal limite, scarica un destro velenoso che, leggermente deviato da un difensore foggiano, accarezza il montante alla destra di Musacco. La replica ospite giunge al 40' quando D'Introno stacca imperiosamente in area, su traversone dalla sinistra, impegnando severamente Giampetruzzi bravo a deviare in angolo. Altra occasione per il Donia al 42' quando Montemorra raccoglie un lancio filtrante e conclude da distanza ravvicinata con la sfera che lambisce il palo alla destra di Giampetruzzi. Ultimo sussulto al 44' con una fiammata dei padroni di casa che vede Cellamare fiondare un destro velenoso dai venti metri con Musacco impacciato nella presa e palla che carambola sul palo, strozzando in gola l'urlo del gol. Alla fine un pari giusto per quanto visto in campo, con il Ginosa in ripresa che si mantiene a debita distanza dalla zona play-out. Domenica impegno ostico nella lunga trasferta in terra dauna contro lo Sporting Apricena, con l'intento di dare continuità alla buona prova odierna e portare a casa un risultato positivo.

 

                                                                                               Domenico Ranaldo

Commenti

Volley C/F: Successo preziosissimo in trasferta per la Vibrotek
Giovani Rossoblu, Campanella e Romanazzi non bastano: vince la Junior Taranto