TuttoRunning

Francesca Semeraro è tornata! Ai Campionati Regionali Assoluti di Società su Pista 4.06 e nuovo record regionale

La tarantina, in forza all'Alteratletica Locorotondo: "E' stato fantastico, ora punto ai campionati italiani assoluti. Cosa è cambiato? Ora credo maggiormente nelle mie capacità"

Matteo Schinaia
20.07.2020 17:56

Francesca Semeraro è tornata. E lo ha fatto a modo suo: vincendo e strappando applausi.

La leonessa dell'atletica tarantina ha ottenuto il nuovo record regionale pugliese di salto con l'asta, con la misura di 4.06 metri, superando di un centimetro il suo precedente primato, ottenuto nel 2015 durante il campionato italiano a Rieti.

E' successo domenica 19 luglio allo 'Stadio Paolo Poli' di Molfetta in occasione dei campionati regionali assoluti di società su pista, a conclusione del secondo weekend di gare che ha visto il ritorno dell'atletica leggera su molte piste d'Italia.

"Già dalle indoor di questo inverno, a febbraio prima del covid, stavo bene - rivela a TuttoSportTaranto.com Francesca - e avevo già ottenuto il primato personale indoor con 3,90 m: avrei dovuto successivamente prepararmi per le outdoor verso aprile o maggio, poi il covid ha rinviato tutto. Quando a maggio è stato dato il via libera agli atleti "di interesse nazionale" ho ricominciato gli allenamenti da Taranto con il prof. Danilo Diana, per poi trasferirmi di nuovo a Foggia verso la metà di giugno. Ho ripreso a lavorare con il mio allenatore Davide Colella fino ad ottenere una forma ancora non ottimale ma che mi avrebbe permesso di superare i 4 metri".

Le gare hanno poi confermato le sensazioni positive: "La prima gara a Foggia è stata a fine giugno, in cui ho ottenuto 3.70 m. Due settimane fa ho raggiunto i 3.90 metri mentre domenica ai campionati regionali assoluti di società su pista a Molfetta ho valicato l'asticella a 4.06, con una serie di salti senza errori (dalla misura di 3.60 a quella di 4.00 metri, ndr)".

La gioia è stata incontenibile: "E' stato fantastico, era da tempo che non arrivavo a queste misure. Il merito va diviso con il mio tecnico Davide Colella, il prof. Danilo Diana e il mio fisioterapista Mirko Mingolla. Ho reso felice molta gente: la mia famiglia, la mia società Alteratletica Locorotondo, lo staff di Palextra 4.0 a Foggia, tutti gli amici che mi hanno sostenuto. Cosa è cambiato? Ora credo maggiormente nelle mie capacità". 

Ora l'obiettivo è fare bene ai campionati italiani assoluti di fine agosto: "Mercoledì parteciperò al "Memorial Colella", nel quale voglio testare questo mio momento di forma per arrivare al meglio al grande appuntamento. Voglio migliorarmi".

 

Commenti

Mercato: Un fantasista per l'Afragolese
Mercato: Il Savoia conferma il suo capitano