Pallanuoto Maschile

PALLANUOTO UNDER 17: BAUX MEDITERRANEO VOLA ALLA FINAL SIX, BATTUTI I “CUGINI” DEL NUOTO TURSPORT

24.05.2018 20:17

La Baux Mediterraneo Taranto vola nella Final Six del campionato Under 17. Il “sette” jonico, guidato da Mattia Di Noi con l’affiancamento del responsabile tecnico Paolo Baiardini, ha vinto per 16-9 il match di spareggio contro i “Cugini” del Nuoto Tursport nella vasca del Mediterraneo Village.

Le sette reti di vantaggio raccontano con appropriatezza la storia di un match mai in discussione: la superiorità della Baux Mediterraneo si è manifestata con nitidezza sin dalle prime battute dell’incontro. La partenza dei “leoni” arancioblù è stata bruciante, con le reti di Di Somma, Apicella e Di Somma che hanno messo subito le cose in chiaro (3-0). La rete di Santovito (3-1) ha chiuso la prima frazione. Nel secondo tempo ha aperto le danze ancora uno scatenato Di Somma, seguito da Lusso (5-1): la reazione ospite si è infranta contro le reti di Di Somma e Luca Orlando che hanno siglato il 7-2 di metà gara, con il risultato ampiamente in ghiaccio.

La terza frazione è iniziata nel segno di Giovanni Donadei e Luca Orlando (9-2, +7): Santovito e Gentile hanno provato a scuotere il Tursport ma Apicella, Orlando e Donadei (altre due reti) hanno allargato il solco fino al 13-5.

Man mano coach Di Noi ha concesso spazio a tutti gli effettivi a referto, compresi un paio di elementi prelevati dall’U. 13: Lusso e Di Somma hanno firmato il +10 (15-5) all’inizio dell’ultimo periodo. La Mediterraneo, dopo l’ultimo gol di Nitti, ha allentato le maglie fino al 16-9 finale.

Alla fine festa per tutti, in un incontro caratterizzato dalla correttezza e dal fair play delle due formazioni joniche e dei genitori presenti: è stata davvero una festa di sport.

Ora la Baux Mediterraneo approda alla Final Six e disputerà il primo incontro a Bari, allo Stadio del Nuoto, domenica 27 maggio alle 9.30 contro l’Airon Club. In caso di vittoria, gli jonici resteranno nel capoluogo di regione per affrontare, nello stesso pomeriggio, il Cosenza Nuoto. Se perderanno, invece, disputeranno l’1 giugno alle 16 la finalina 5°-6° posto.

«La prestazione della squadra – commenta il direttore sportivo Massimo Donadei – ha confermato le buone qualità dei nostri ragazzi e la perfetta integrazione in atto tra i gruppi U. 17 e U. 15. Tutti gli atleti si sono espressi al meglio conquistando un risultato importante. Siamo sulla strada giusta. La crescita dei più piccoli ci consentirà di avere sempre formazioni competitive e al completo in tutte le categorie».

 

Il tabellino

BAUX MEDITERRANEO TARANTO-NUOTO TURSPORT 16-9 (3-1, 4-1, 6-3, 3-4)

 

BAUX MEDITERRANEO TARANTO: Latanza, Di Somma 5, Apicella 2, Nitti 1, Ingenito, De Giorgio, Carano, Luca Orlando 3, Blasi, Donadei 3, Gaudio, Lusso 2, Tarsia. All. Di Noi. Supervisore: Baiardini

NUOTO TURSPORT: Cutroneo, Santovito I 2, Santovito II 4, Forleo 1, Giuffrè I, Giuffrè II, Pavese, Elia, Procaccini, Gentile 1, Carrino, Baldi 1, Basile.

Arbitro: Buonpensiero

 

 

PALLANUOTO SERIE C: BAUX MEDITERRANEO ELIMINATA IN SEMIFINALE, VINCE LA SPORT PROJECT

 

Appuntamento casalingo per la Baux Mediterraneo Taranto nel torneo di serie C. Gli uomini di Paolo Baiardini sfideranno sabato 26 maggio nella vasca amica di via Bruno il Dream Team Salerno: un’occasione propizia per difendere il quinto posto in graduatoria dalle inseguitrici.

Nell’ultimo incontro gli jonici hanno sfiorato il colpaccio nella trasferta contro la Polisportiva Oasi Salerno seconda in classifica: in vantaggio per 2-5 hanno ceduto 6-5 soffrendo la maggiore esperienza dei padroni di casa.

«È stata una partita – commenta Baiardini - che ci sottoponeva all'ultima prova di maturità per provare a cambiare registro rispetto al girone d'andata. Dispiace aver disputato una buona gara, restando sopra di 2 gol per quasi tutto l'arco dell'incontro, ma non aver capitalizzato l'impegno messo in acqua, complice la tensione ambientale che si è sviluppata negli ultimi minuti. Tensione che poi purtroppo si è trasferita sugli spalti creando un momento di eccesso di vigore nel sostegno alla propria squadra. Tensione che però è stata subito placata dal tempestivo intervento di allenatore e dirigenti sia dell'Oasi che della Rari, ai quali faccio i miei complimenti. Mi dispiace che avvengano tali episodi perché portano il discorso lontano dallo sport e da una partita che è stata entusiasmante. Forse ci vorrebbe un maggiore impegno da parte di tutti per riportare ed evidenziare i concetti fondanti dell’attività sportiva agonistica basati sul rispetto e la lealtà».

https://www.guidapsicologi.it/studio/drssa-daniela-anedda

Commenti

PLAYOFF C SILVER, A TARANTO PRESPAREGGIO E CONCENTRAMENTO INTERZONA
Il sangiorgese Gregucci in Nazionale: gli auguri del Taranto F.c.