Taranto F.c.

Sorrento: L'ex rossoblù Mezavilla, 'Giocare a Taranto è sempre difficile'

Il centrocampista brasiliano a TST: 'Peccato non aver avuto tempo per dimostrare il mio valore ai tarantini'

15.10.2020 21:47

 

DI ALESSIO PETRALLA

E’ il grande ex di turno di questo Taranto-Sorrento, l’espertissimo centrocampista brasiliano, nonché grande colpo di mercato del ds Antonio Amodio, Adriano Mezavilla che, a Tutto Sport Taranto, presenta la sfida di domenica: “I punti conquistati fino ad ora ci danno fiducia per lavorare meglio. Sappiamo che c’è tanta strada da fare…”.

FORMAZIONE: “Mancherà solo Maranzino che ha rimediato tre giornate di squalifica”.

AMARCORD: “In riva allo Ionio sono stato solo sei mesi per via della situazione particolare che si era creata con il cambio di presidenza. Poi sono passato all’Andria. Peccato non aver avuto tanto tempo per dimostrare il mio valore al popolo tarantino. Taranto è una piazza importante e domenica sarà dura”.

IL TARANTO: “Al di la della squadra giocare nella Città dei Due Mari è sempre difficile. Ogni anno la società allestisce rose importanti per fare bene. Considerata la piazza, devono sempre ambire alla promozione”.

LA GARA: “Dovremo giocare una partita attenta e tenere botta colpo su colpo agli attacchi ionici. Mi aspetto un match fisico anche perché loro sono ben strutturati e hanno calciatori di livello”.

IL SORRENTO: “Sono arrivato dopo rispetto ad altri miei compagni: siamo una squadra con tante qualità. In rosa ci sono molti giovani ragazzi validissimi e tutti quanti sappiamo che c’è da migliorare”.

IL PUBBLICO: “Dopo tanto tempo farà piacere rivedere un po’ di gente allo stadio. A Taranto ne potranno entrare massimo mille. Sicuramente poche visto il grande impianto tarantino ma comunque sarà bello poter giocare davanti al pubblico: questo clima ci è mancato. Giocare con le porte chiuse è la fine di questo sport”.

Si ringraziano:

Commenti

Coronavirus: Federica Pellegrini positiva al test, 'Ho pianto volevo gareggiare'
Mercato: Un centrocampista polacco dalla Spal per il Sorrento