Basket Maschile

Basket M: Finali nazionali U16, stasera al Palafiom finale tra Roma e Bassano

22.06.2019 12:35

Stasera, Palafiom di Taranto,  palla a due ore 19.30: Oxygen Bassano e Stella Azzurra Roma si contendono  lo Scudetto Under 16 Eccellenza.

Umana Reyer Venezia e Honey Sport City Roma si sfidano, invece, per il terzo posto (Palafiom, ore 17.30).

Si prevede una grande affluenza di pubblico (ingresso gratuito) sull’onda di un successo crescente registrato giorno dopo giorno - da sabato scorso ad oggi – e che premia l’impegno della Santa Rita Basket Taranto, società organizzatrice dell’evento nazionale, e dell’intero comitato organizzatore supportato dalle decine di volontari del capoluogo e della provincia ionica, dagli sponsor, del Comune,  dalla Fip…  

Ma non è ancora tempo di bilanci. C’è una giornata intensa ed emozionante da vivere.

Nella prima semifinale, giocata ieri, l’Oxygen Bassano ha sconfitto l’Umana Reyer Venezia 71-67, dopo aver rincorso i lagunari per oltre 30 minuti. L’altra finalista è la Stella Azzurra Roma che ha sconfitto 93-75 l’Honey Sport City Roma, allungando nel secondo tempo e prendendosi la rivincita dopo la sconfitta dello scorso anno a Bassano del Grappa.

Nelle finali di oggi, dunque, si ripeteranno due sfide già vissute nei gironi di qualificazione: nella terza giornata, infatti, la Stella Azzurra Roma aveva sconfitto 69-56 l’Oxygen Bassano. L’Umana Reyer Venezia aveva avuto la meglio, nella gara inaugurale delle finali tarantine, per 73-64 dell’Honey Sport City Roma.

I risultati delle semifinali giocate ieri

Umana Reyer Venezia - Oxygen Bassano 67-71
Honey Sport City Roma - Stella Azzurra Roma 75-93

Il programma delle finali di oggi
Ore 17:30 Finale 3°/4° posto Umana Reyer Venezia - Honey Sport City Roma
Ore 19:30 Finale 1°/2° posto Oxygen Bassano - Stella Azzurra Roma


Umana Reyer Venezia - Oxygen Bassano 67-71 (20-19, 39-31, 53-52, 67-71)
L’Oxygen Bassano sconfigge la Reyer Venezia e vola in finale. Pronti via e i lagunari piazzano un parziale di 8-0, mentre la squadra di coach Papi trova il primo canestro dopo oltre tre minuti.

Il duello che infiamma il primo quarto è quello tra Kovacs (14 punti) e Agbamu (doppia doppia da 26 punti e 14 rimbalzi) con la sfida che è intensa ed equilibrata, come dimostra il 20-19 con cui si chiude la prima frazione. La Reyer mantiene sempre qualche punto di vantaggio e sul finire di primo tempo, grazie a Casarin (autore di 15 punti), riesce ad allungare sul 39-31.

Alla ripresa del gioco Agbamu, sfruttando la sua fisicità, permette ai suoi di recuperare e di riportare la partita sui binari dell’equilibrio: il match, infatti, è nuovamente punto a punto, ma sempre condotto da Venezia, che resta avanti grazie ai canestri di Berdini (18 punti). Il verdetto della sfida è rimandato agli ultimi dieci minuti: Ojo (19 punti) guida i suoi al vantaggio, ma capitan Bolpin nel momento più difficile per i lagunari risponde presente con 5 punti consecutivi. Il punteggio è sul 61 pari a cinque minuti dalla fine ed Ojo con due triple consecutive, complici un paio di palle perse sanguinose della Reyer, permette a Bassano di conquistare 71-67 la vittoria.

Umana Reyer Venezia - Oxygen Bassano 67-71
Umana Reyer Venezia: Bolpin 9 (1/4, 1/5), Casarin* 15 (4/10, 1/8), Mafolino* 4 (2/4 da 2), Berdini* 18 (5/12, 2/6), Cappellotto ne, Morena ne, Kovacs* 14 (4/9, 2/3), Boglione ne, Cravero* 7 (2/2, 1/2), Valentini, Grani, Ballarin Chinellato ne. All. Turchetto
Tiri da 2: 18/44 - Tiri da 3: 7/25 - Tiri Liberi: 10/18 - Rimbalzi: 44 14+30 (Casarin 11) - Assist: 17 (Casarin 7) - Palle Recuperate: 7 (Bolpin 2) - Palle Perse: 18 (Casarin 7) - Cinque Falli: Casarin, Cravero
Oxygen Bassano: Nnabuife, Pellecchia* 6 (3/7 da 2), Ndour* 8 (4/7, 0/1), Campagnolo ne, Valente, Agbamu* 26 (10/15, 1/5), Comunello ne, Fiusco* 12 (3/12, 1/3), Sulina, Dalla Valle, Tasca ne, Ojo* 19 (4/12, 2/8). All. Papi
Tiri da 2: 24/54 - Tiri da 3: 4/21 - Tiri Liberi: 11/20 - Rimbalzi: 51 19+32 (Agbamu 14) - Assist: 11 (Pellecchia 4) - Palle Recuperate: 10 (Agbamu 3) - Palle Perse: 15 (Agbamu 4)
Arbitri: Manco, Marcelli

Honey Sport City Roma - Stella Azzurra Roma 75-93 (17-23, 36-45, 59-68, 75-93)

La Stella Azzurra Roma vince il derby capitolino contro l’Honey Sport City Roma, vendicando la sconfitta di un anno fa, e raggiunge Bassano nella finalissima in programma stasera alle 19:30.

Giordano (12 punti) e Greggi (autore di 8 punti) accendono fin dalle prime battute il derby capitolino con i nerostellati che sono i primi a prendere qualche punto di vantaggio.

La squadra di coach Gandolfi sfrutta la fisicità di Nzosa (9 punti) che primeggia nel duello contro Ndzie (autore di 11 punti) e grazie anche a Visintin (16 punti), chiude avanti 23-17 il primo quarto. Nei primi minuti della seconda frazione la Stella continua a muovere bene la palla in attacco raggiungendo la doppia cifra di vantaggio. La risposta dell’HSC però non tarda ad arrivare e porta la firma di uno scatenato Abeg a (20 punti nel primo tempo, 35 a fine partita) che permette ai suoi di rimanere mentalmente in partita. Al rientro in campo dall’intervallo lungo i ritmi sono altissimi, entrambe le squadre segnano dalla lunga distanza facendo divertire il pubblico del PalaFiom. I gialloneri provano a rientrare definitivamente, ma la Stella con Falk e Motta (19 punti a testa) prima respinge i tentativi avversari e poi allunga definitivamente. Nelle prime azioni dell’ultimo quarto, infatti, i ragazzi di coach Gandolfi prendono il largo raggiungendo anche i 20 punti di vantaggio e chiudendo di fatto i giochi. Negli ultimi minuti la sfida scorre veloce verso la sirena finale con i nerostellati che amministrano l’ampio vantaggio e vincono 93-75.
 

HSC Roma: Rossetti 2 (1/1 da 2), Matera 8 (1/2, 2/7), Mutombo Kolombo, Tripodi, Abega Ongolo 35 (4/8, 7/13), Bufano* 2 (1/1, 0/3), Borioni, Ndzie Meteh* 11 (4/10, 0/1), Giacomi* 4 (2/2 da 2), Francioni* 5 (1/3, 1/2), Aulicino, Greggi* 8 (1/8, 2/5). All. Rubinetti
Tiri da 2: 15/36 - Tiri da 3: 12/36 - Tiri Liberi: 9/12 - Rimbalzi: 26 10+16 (Ndzie Meteh 9) - Assist: 17 (Greggi 4) - Palle Recuperate: 12 (Abega Ongolo 7) - Palle Perse: 15 (Ndzie Meteh 3)
Stella Azzurra Roma: Pugliatti, Boglio 1 (0/1 da 2), Lo Prete , Giordano* 12 (2/4, 2/4), Visintin* 16 (5/9, 1/3), Motta* 19 (5/11, 3/5), Adeola 13 (5/6, 0/1), Telesca 2 (1/1, 0/1), Nzosa* 9 (4/7 da 2), Rapini 2 (1/1 da 2), Falk* 19 (6/7, 1/5), Camponeschi. All. Gandolfi
Tiri da 2: 29/48 - Tiri da 3: 7/19 - Tiri Liberi: 14/21 - Rimbalzi: 43 13+30 (Motta 11) - Assist: 23 (Giordano 7) - Palle Recuperate: 6 (Visintin 2) - Palle Perse: 18 (Nzosa 5)
Arbitri: Pulina, Bortolotto

I risultati della prima giornata – 16 giugno

Girone A
Umana Reyer Venezia - Honey Sport City Roma 73-64
A.D Basket Biancorosso Empoli - Pallacanestro 2.015 Forlì 68-76
Girone B
SS Felice Scandone Avellino - Oxygen Bassano 45-79
Stella Azzurra Roma - Pall. Bernareggio 99 79-47
Girone C
Basket Leonessa Brescia - Unipol Banca Virtus Bologna 56-64
A|X Armani Exchange Olimpia Milano - Team ABC Cantù 76-61
Girone D
Pall. Don Bosco Livorno - College Basketball 62-69
Petrarca Padova - Pallacanestro Varese 73-53

I risultati della seconda giornata – 17 giugno

Girone A
Umana Reyer Venezia - A.D. Basket Biancorosso Empoli 76-66
Pallacanestro 2.015 Forlì – Honey Sport City Roma 27-68
Girone B
Oxygen Bassano - Pall. Bernareggio 99 84-54
Stella Azzurra Roma - SS Felice Scandone Avellino 90-58
Girone C
Unipol Banca Virtus Bologna - Team ABC Cantù 82-55
A|X Armani Exchange Olimpia Milano – Basket Leonessa Brescia 71-50
Girone D
College Basketball – Pallacanestro Varese 60-63
Petrarca Padova - Pall. Don Bosco Livorno 40-75

I risultati della terza giornata – 18 giugno

Girone A
Umana Reyer Venezia – Pallacanestro 2.015 Forlì 82-71
Honey Sport City Roma – A.D. Basket Biancorosso Empoli 58-79
Girone B
Oxygen Bassano – Stella Azzurra Roma 56-69
SS Felice Scandone Avellino – Pall. Bernareggio 99 77-87
Girone C
Unipol Banca Virtus Bologna - A|X Armani Exchange Olimpia Milano 59-63
Basket Leonessa Brescia – Team ABC Cantù 71-57
Girone D
College Basketball – Petrarca Padova 62-102
Pall. Don Bosco Livorno – Pallacanestro Varese 55-40

Classifiche
Girone A
Umana Reyer Venezia 6
Honey Sport City Roma 2
Biancorosso Empoli 2
Pallacanestro 2.015 Forlì 2

Girone B
Stella Azzurra Roma 6
Oxygen Bassano 4
Pall. Bernareggio 99 2
Felice Scandone Avellino 0

 

Girone C
A|X Armani Exchange Olimpia Milano 6
Unipol Banca Virtus Bologna 4
Basket Brescia Leonessa 2
Team ABC Cantù 0

Girone D
Don Bosco Livorno 4
Petrarca Padova 4
Pallacanestro Varese 2
College Basketball Borgomanero 2

I risultati degli spareggi – 19 giugno

Honey Sport City Roma - Pall. Bernareggio 99 92-67
Oxygen Bassano - A.D. Basket Biancorosso Empoli 63-33
Unipol Banca Virtus Bologna – Pallacanestro Varese 65-66
Petrarca Padova – Basket Leonessa Brescia 88-70


I risultati dei quarti – 20 giugno

Umana Reyer Venezia - Pallacanestro Varese 75-51
Honey Sport City Roma - A|X Armani Exchange Olimpia Milano 66-65
Oxygen Bassano - Pall. Don Bosco Livorno 63-58
Stella Azzurra Roma - Petrarca Padova 85-54

Commenti

Basket: Kinderiadi, selezioni regionali pugliesi in partenza verso Lignano Sabbiadoro
Grottaglie, Francesco De Filippi è il nuovo allenatore