Basket Maschile

Basket M: Cus Jonico, continua il periodo negativo

27.01.2019 12:21

Il periodo nero per il Cus Jonico Basket Taranto continua così come la striscia negativa. Al Palafiom fa festa la Cestistica Ostuni che vince 77-70 una partita equilibrata che si è decisa nell’ultimo quarto quando Sherman (19 punti) e Manchisi (16) sono riusciti a fare la differenza laddove qualche meccanismo d’attacco dei rossoblu si è inceppato sul più bello. Peccato perché con Giovara ancora fermo per infortunio, e tanti acciacchi vari, il Cus sta pagando un grosso dazio alla sfortuna e non basta un Dusels da doppia doppia (23pt+15rb), con Schiano (16pt) a evitare la quinta sconfitta consecutiva, quarta di questo 2019 nero.

Con Giovara, come detto ko, in panca per onor di firma, coach Caricasole parte con Martignago, Simaitis, Dusels, Baraschi e Pannella. Coach Romano risponde con Fiusco, Manchisi, il nuovo Sherman, Caloia e Kadzevicius.

Sherman bagna subito l’esordio con il primo canestro della partita. Dusels risponde di tripla, poi Martignago da sotto, 5-2. Il lungo cussino è scatenato, segna ancora, col canestro di Simaitis il Cus va sul 13-8. Ostuni reagisce subito, Kadzevicius segna la tripla del pareggio, poi Simaitis risponde per le rime ma Sherman è implacabile, 16-15 al break degli arbitri. Baraschi in feedaway, Manchisi di tripla, 18-18. Schiano infila la tripla del nuovo +3 ma il finale di quarto è di Ostuni con la schiacciata di Sherman che fissa il punteggio sul 21-22.

La tripla di Teofilo manda la Cestistica avanti di 4, poi Schiano e Baraschi sempre di tripla rimettono il punteggio in pari, 29-29. Ora la partita è in perfetto equilibri, segna Martignago e pareggia Caloia, 33-33. Prima dell’intervallo Baraschi e i liberi di Simaitis portano Taranto al +4 ma una tripla di Teofilo fissa il punteggio sul 40-39.

Alla ripresa parte meglio la Cestistica con Manchisi e col solito Sherman a +6. Schiano ferma il break ospite, poi Dusels per il -5. Si sbaglia tanto, da una parte e dall’altra, il punteggio resta fermo per diversi possessi sul 44-49. Bitetti e Sherman rompono il digiuno, non la sostanza del punteggio, poi arriva la tripla pesante di Manchisi per il +8 ospite ma nel finale di quarto due liberi di Dusels e una grande intuizione Simaitis to Bitetti dimezzano il gap, 50-54.

Baraschi dalla lunetta per il -2 per un attimo, Manchisi ricaccia il Cus a -5. Taranto torna a forzare in attacco, a Ostuni bastano un paio di canestri di Manchisi e Teofilo per allungare sul +12 e costringere coach Caricasole al time out. Schiano e soprattutto Dusels riportano il Cus a -8 ma una tripla di Teofilo a 3‘ dalla fine sa un po’ di sentenza sulla partita. L’ultimo ad arrendersi è Dusels che va in doppia doppia, magra consolazione, perché Ostuni si porta a casa la vittoria lasciando ancora una volta Taranto a leccarsi le ferite, in tutti i sensi.

Settimana prossima si va nella vicina Francavilla sperando di interrompere quanto prima questo trend negativo.

CUS JONICO TARANTO – CESTISTICA OSTUNI 70-77

Cus Jonico Basket Taranto: Martignago 8, Simaitis 7, Dusels 23; Pannella, Baraschi 9, Bitetti 4, Giovara ne, Mattei 3, Del Giudice ne, Schiano 16. All: Caricasole.

Cestistica Ostuni: Manchisi 16, Caloia 10, Sherman 19, Kadzevicius 12, Fiusco, Leo ne, Tanzarella 2, Giannotte ne, Bruno 3, Teofilo 15. All. Romano.

Parziali: 21-22, 40-39, 50-54; Arbitri: Francesco Calisi di Monopoli (BA) e Aldo Procacci di Corato (BA). Fuori per 5 falli: Caloia e Teofilo (O); Bitetti (T). Spettatori: 450.

Commenti

Real Sava: Allievi Regionali, rotonda vittoria sul Fragagnano
Basket | C Gold - Castellaneta, che spreco! Taranto manca il guizzo