Pallavolo Maschile

FIPAV Puglia - Puglia, tempo di bilanci dopo gli ottimi risultati al Trofeo delle Regioni

03.07.2018 20:13

Dopo il secondo posto maschile e il quarto posto femminile al Trofeo delle Regioni, per la Puglia è tempo di Bilanci. Soddisfazione ed entusiasmo nelle parole del presidente del CR FIPAV Puglia Paolo Indiveri: "Si torna dall'Abruzzo pieni di entusiasmo e con una voglia matta di programmare la nuova stagione".

Gallery facebook Puglia al Trofeo delle Regioni 2018 -> http://bit.ly/2KLsBFH

Il Trofeo delle Regioni di pallavolo indoor segna la conclusione della pallavolo giovanile e per la Puglia è tempo di bilanci. Le rappresentative regionali hanno conquistato in Abruzzo un secondo posto maschile e un quarto posto femminile, risultati che scrivono sicuramente una pagina importante della storia del volley di Puglia. Se la maschile due anni fa festeggiava il trionfo nella manifestazione di punta del volley giovanile, la femminile quest'anno ha portato a casa il miglior piazzamento di sempre alle Kinderiadi. Alla guida delle rappresentative regionali il tecnico salentino Diego Vannicola, scoutman della rappresentativa maschile nel trionfo del 2016 in Umbria, e Donato Radogna, tecnico dello storico scudetto femminile con la 2000Uno Bari nel 1979. Entrambi hanno ricoperto per la prima volta il ruolo di selezionatore regionale portando a casa un risultato frutto del lavoro di un'intera stagione portato avanti con gli staff tecnici del CQR con una progettualità, avviata nel mese di settembre, fatta di giornate di selezione e allenamenti svolte prima sul territorio provinciale e poi in ambito regionale. A tracciare il bilancio di fine stagione giovanile indoor è il presidente del CR FIPAV Puglia Paolo Indiveri che ha voluto così commentare i risultati ottenuti dalla Puglia alle Kinderiadi: "Si torna dall'Abruzzo pieni di entusiasmo e con una voglia matta di programmare la nuova stagione, è questo il primo pensiero che abbiamo avuto domenica pomeriggio durante il viaggio di ritorno da Chieti. Se è vero che abbiamo raggiunto un risultato straordinario con entrambe le rappresentative, abbiamo ancora in bocca quel sapore un pò amaro che ti resta quando sei ad un passo dall'impresa storica. Abbiamo la convinzione di aver ottenuto più di quanto avevamo previsto, ma al contempo la "rabbia" per aver lasciato (incredibilmente) qualcosa per strada, e questo ci motiva, sin da subito, per migliorare ulteriormente la struttura organizzativa messa su con immensi sacrifici. È inutile nascondere che siamo orgogliosi di quanto siamo riusciti a realizzare negli ultimi anni con grandi investimenti (anche e soprattutto da parte delle Società) e con immensi sacrifici da parte di tecnici, dirigenti, atlete, atleti e genitori coinvolti. Sappiamo di avere tanto lavoro da fare ancora, tante migliorie da apportare al nostro Progetto, ma abbiamo dalla nostra parte l'entusiasmo derivante da risultati raggiunti, stima e apprezzamento delle società coinvolte. Confermo che l'ambizione è sempre quella di creare un Club Puglia nel settore femminile grazie all'aiuto sia di imprenditori con una grande visione sul sociale e sullo sport in particolare, che di Società disponibili ad investire. Tornando ad oggi, ritengo indispensabile ringraziare innanzitutto tutte le atlete e tutti gli atleti che hanno iniziato ad ottobre scorso il cammino con gli staff tecnici, soprattutto coloro che alla fine hanno dovuto rinunciare alla partecipazione, senza il loro indispensabile contributo non avremmo mai potuto centrare i risultati ottenuti. Un pensiero, finale, lo rivolgo agli staff tecnici composti per lo più da giovani allenatori che hanno saputo e voluto investire su se stessi, alla nostra macchina organizzativa sempre disponibile e protesa alla ricerca della "perfezione", e a Donato e Diego che hanno saputo rispondere con i risultati ottenuti sul campo a "sorrisetti inopportuni e prematuri". A loro il mio "grazie" più sincero!".

Commenti

Tritons Taranto, torna il sorriso
Taranto, ha firmato un esperto difensore centrale cresciuto nel Napoli