Taranto F.c.

Punto D/H: Taurino, 'Il Taranto? Nelle prime sfide gran solidità, con Sorrento passi avanti'

L'ex tecnico del Bitonto a TST: 'Il Sorrento si sta confermando, Brindisi ben costruito'

27.10.2020 11:56

 

DI ALESSIO PETRALLA

Un bel campionato avvincente quello di serie D girone H che l’ex tecnico del Bitonto Roberto Taurino analizza così per Tutto Sport Taranto: “Come sempre è un bel campionato che regala belle emozioni. Si tratta di un girone forte con formazioni molto attrezzate e altre meno ma che vendono sempre cara la pelle: tutte quante hanno delle idee e dei calciatori importanti. Girone avvincente”.

LE SORPRESE: “In questa prima fase della stagione sta facendo molto bene il Sorrento che sta confermando il gran campionato fatto l’anno scorso nonostante il cambio della guida tecnica e il diverso modo di giocare. Il gruppo si è adattato bene alle idee di Fusco frutto anche di un grande spogliatoio. Li ho visti al cospetto del Taranto è si sono dimostrati molto cinici anche se non meritavano del tutto il successo: ci hanno messo tanto cuore lottando con le unghie e con i denti. I Costieri sanno soffrire e gli faccio i complimenti. Poi, c’è il Brindisi che ha investito bene prendendo dei calciatori importanti: è una formazione ben costruita: non tutti si aspettavano le quattro vittorie in cinque partite. Comunque le compagini di valore con il tempo verranno fuori: il Casarano nel recupero con il Taranto, può riacciuffare il Sorrento, il Picerno ha vinto una partita importante ed è forte anche individualmente. Taranto, Casarano, Picerno e Bitonto lotteranno per il primato”.

IL TARANTO: “Ho avuto modo di vedere qualche partita del Taranto e posso dire che nella migliore prestazione ha perso. Nelle prime sfide ha dimostrato solidità, poi con il Sorrento ha fatto un passo avanti a livello offensivo rischiando pochissimo ma subendo due gol. E’ questo che rende il calcio spettacolare: non conta tutto quello che si fa in una singola partita”.

TARANTO-BRINDISI: “Non so quanto possa influire sul match il fatto che il Taranto non abbia giocato domenica scorsa. Non credo che una settimana influisca sulla condizione. Di contro nella città dei Due Mari arriverà un Brindisi forte di una bella vittoria che si sa adattare bene ad ogni situazione. Bisognerà vedere se con il tempo sapranno crescere e quindi diventare ancora più armonici. Gli adriatici hanno mostrato una gran solidità difensiva e guizzi importanti che gli stanno permettendo di fare risultato Occhio a gente come Palazzo attaccante di spessore e Cerone, che non ci sarà. I risultati positivi non sono mai casuali. Anche se i brindisini non hanno un campo perfetto che non aiuta i palleggiatori si stanno adattando ad ogni situazione. Mi aspetto un bel derby, agonisticamente molto valido”.

CAMPIONATO FALSATO?: “In questi mesi non bisogna lamentarsi per via delle gare rinviate perché è già tanto che si stia giocando. Il fatto di rinviare qualche partita, ora, è normale: bisogna prendere quello che viene visto che la situazione generale è complicata. Fermarsi creerebbe solo disagi per tutti. Per quanto riguarda gli stadi vuoti è una nota dolente perché si gioca a calcio per la gente e per la città che si rappresenta: anche in questo caso, però, vale il discorso fatto per i rinvii. A livello sanitario la situazione è delicatissima ed è fondamentale la salute. A nessuno fa piacere ma il tutto, adesso, è inevitabile”.

Si ringraziano:

Commenti

Sorrento: Amodio, 'Avvio di campionato dedicato a Don Pasquale e Roberto Fiorentino'
Brindisi: Gino Montella, 'Per me partita particolare, grande affetto verso la città di Taranto'