Serie A e... dintorni

IRROMPE L'INTER DI CONTE!

17.09.2019 15:15

Durante il calcio estivo si sa, i risultati contano poco.

Gli indizi non sono mai delle prove certe, ma già s'intravedeva un cambio di marcia nella gestione dello spogliatoio nerazzurro, nella mentalità della squadra.

Diciamoci la verità, l'effetto Conte ha portato nuova linfa a tutto l'ambiente interista.

Tutti avevano intuito il cambio di marcia, via Icardi, Nainggolan e Perisic, mica giocatori qualunque.

Nella nuova era, il gruppo prima di tutto !

Chi ben comincia si sa è già a metà dell'opera.

E alla terza giornata si raccolgono i primi frutti.

L'Inter c'è, batte a San Siro l'Udinese 1-0, con il secondo gol di Sensi in questo campionato (sicuramente uno dei giocatori più sorprendenti di questo inizio di stagione) e si issa al primo posto in solitaria della classifica di Serie A.

3 su 3 con tanti saluti a tutti.

Approfittando del pareggio dei campioni d'Italia in quel di Firenze (0-0) e della contemporanea sconfitta del Torino (1 a 2 interno dal Lecce), vera sorpresa di questa giornata.

Ritorna alla vittoria il Napoli (2-0, doppio Martens alla Samp).

La squadra blucerchiata ora è ultima da sola a 0 punti.

L'Atalanta di Gasperini espugna Genova, sponda rossoblù, 1-2 con rete decisiva di Zapata (terza rete per il colombiano).

4 a 2 della Roma di Fonseca al Sassuolo (doppietta di Berardi, capocannoniere di questa A con 5 reti; primo gol italiano per Mikhytarian).

Rocambolesca vittoria del Bologna a Brescia (3-4 da 3-1, di Orsolini la rete decisiva).

Oltre alla bella vittoria, resteranno negli occhi di tutti i festeggiamenti della squadra.

Appena tornati a Bologna, i giocatori felsinei hanno pensato bene di andare a festeggiare sotto il Sant'Orsola, dov'è ricoverato il guerriero nonché allenatore Sinisa Mijhalovic, che al momento sta giocando la sua partita più importante, quella contro la leucemia.

A lui vanno i nostri sinceri auguri per una pronta guarigione e un celere ritorno in panchina.

La Spal vince 2 a 1 in rimonta contro la Lazio di Inzaghi (Immobile su rigore, Petagna, Kurtic sempre su rigore al 92°).

Cagliari corsaro a Parma (1 a 3, doppio Ceppitelli più Simeone).

Infine la vittoria del Milan (1 a 0 a Verona), un campo mai banale per la squadra rossonera.

Man of the match Pjatek su calcio di rigore, anche se a molti verrebbe da dire "la noia".

In tanti stanno criticando Giampaolo.

Se è vero che gli esperimenti si dovrebbero fare durante il calcio estivo, se è vero che il neo tecnico rossonero non stia utilizzando i nuovi acquisti, bisogna però ammettere che il Milan ha 6 punti in 3 giornate.

Non è forse questo ciò che conta?

E alla prossima c'è il derby della Madonnina!

Le premesse per una gara di vertice come non accadeva ormai da anni, ci sono tutte.

Tra stasera e giovedì poi iniziano Champions League ed Europa League!

Per cui un in bocca al lupo a tutte le squadre italiane impegnate in Europa!

 

 

 

Risultati 3^ giornata Serie A:

 

Fiorentina-Juve 0-0

Napoli-Samp 2-0

Inter-Udinese 1-0

Genoa-Atalanta 1-2

Spal-Lazio 2-1

Brescia-Bologna 3-4

Parma-Cagliari 1-3

Roma-Sassuolo 4-2

Verona-Milan 0-1

Torino-Lecce 1-2

 

 

Classifica Serie A:

 

Inter 9, Bologna e Juventus 7, Napoli, Milan, Torino Atalanta 6, Roma 5, Lazio, Genoa e Verona 4, Sassuolo, Cagliari, Brescia, Spal, Parma, Udinese e Lecce 3, Fiorentina 1, Sampdoria 0.

 

Commenti

Fortitudo Grottaglie: Panzetta, 'Obiettivi personali uguali a quelli della società'
New Taranto, è un inizio capolavoro: travolto il Bisceglie in Coppa Divisione