Basket Maschile

Basket - C Silver: Martina e Taranto a bocca asciutta, Castellaneta schianta Ostuni

Manuel Costella

26.02.2018 11:30

Martina Franca - Mola
 
 
Martina sfiora il ritorno alla vittoria mettendo in mostra una grande prova con Mola, ma nel finale sono i baresi a cantare vittoria. Gli ospiti approcciano meglio all'incontro e creano un vantaggio consistente già nella prima frazione (12-27). Martina si ridesta e battaglia punto a punto fino al 16' (25-37), quando produce il massimo sforzo e con un break monstre di 18 a 0 mette la freccia all'intervallo (43-39). La gara si vivacizza maggiormente nella ripresa grazie ai canestri dall'arco, gli istriani vanno anche sul +11, mantengono il vantaggio ma subiscono il parziale finale di 0-8 che ribalta ancora il risultato. La fatica si fa sentire, i tarantini sono provati fisicamente, ma cedono solo nel finale dopo averle provate praticamente tutte per vincere, finisce 65 a 71.
I migliori: Prete 29, Argento 17+16Rb (Martina); Didonna 13, Manchisi 14, Sherman 23+12Rb (Mola).
 
Castellaneta fa la parte da leone, approfitta di un Ostuni in emergenza e si prende con la forza i due punti. Gran colpo d'occhio al PalaTifo, gradoni colmi per assistere ad una gara che vede il buon avvio biancorosso (24-15) e limmediato ritorno brindisino che mantiene l'equilibrio. I gialloblù impattano, è sfida al tiro tra Laquintana e Fontaine, la Valentino tiene salde le redini alla pausa (52-44). La forbice non si allarga al rientro, prima dell'11-0 grazie a cui i padroni di casa volano sul +17. Negli ultimi 10' Laquintana muove la retina da distanza siderale e guida la rimonta dei viaggianti prima di fermarsi per problemi fisici, i valentiniani barcollano (93-91 al 36') ma mantengono nervi saldi e freddezza per colpire e portare a casa un risultato, 107 a 99, decisamente prezioso.
I migliori: Cassano 11, Moliterni 15, Sakalas 21, Fontaine 25, Buono 20+15As (Castellaneta); Vignali 12, Tanzarella 16, Baraschi 19, Laquintana 34 (Ostuni).
 
La vittoria non abita più a Taranto. Il CUS Jonico non riesce ad uscire dall'oscuro tunnel imboccato a fine 2017. Stavolta i rossoblu sono vittima del Santeramo, squadra in crescita, con cui però sembrava che le cose potessero cambiare, a partire da un avvio sprint (12-2). I murgiani rendono il favore e agganciano sul 17 pari prima, pari 22 poi. Fernandez per il nuovo sorpasso, Williams invece accorcia (36-32 al 20'). I baresi restano avanti anche dopo i siluri di Fanelli ma anche i tecnici a Caldarola e alla panchina. Taranto ricuce lo strappo in chiusura di quarto (51-53). Ancora emozioni palpitanti nel finale, arrivano i canestri del +3, poi Stano e Difonzo ricacciano indietro con le bombe del +6 al 37' (62-68). Gli uomini di Calore hanno la forza per portarsi a -1, e potrebbero anche ribaltare se non fosse per il ferro che sputa la conclusione di Fernandez, l'ultima prima dea chiusura sul 67-70.
I migliori: Giovara 11, Veccari 12, Fanelli 16, Fernandez 23+12Rb (Taranto); Ambandiang 12, Stano 18, Williams 30+12Rb (Santeramo).
 
Ceglie torna da Lecce con i due punti (69-77), Monopoli li strappa letteralmente ad Altamura (64-78), mentre Corato travolge Francavilla (65-82). Vittoria in esterna anche per Vieste su Ruvo (55-68), mentre Monteroni gode del minimo vantaggio su Manfredonia (74-73)
 
 
CLASSIFICA
 
Nuova Pallacanestro Ceglie - 40
Action Now! Monopoli - 38
Basket Corato - 36
Libertas Altamura - 30
Basket Francavilla - 30
Cestistica Ostuni - 30
Valentino Basket Castellaneta - 28
Talos Ruvo - 28
New Basket Mola - 26
Sunshine Vieste - 20
Nuova Pall. Monteroni - 20
Pall. Lupa Lecce - 16
CUS Jonico Bk Taranto - 14
Angel Manfredonia - 14
Murgia Santeramo - 10
Valle D'Itria Martina Franca - 4
 
PROSSIMO TURNO - 25° GIORNATA (03-04/03/2018)
 
Manfredonia - Lecce (03/03)
Ceglie - Castellaneta
Monopoli - Taranto
Santeramo - Monteroni
Vieste - Altamura
Ostuni - Martina
Mola - Francavilla
Corato - Ruvo

 

 

https://www.guidapsicologi.it/studio/drssa-daniela-anedda

Commenti

Diavoli Rossi, una grandissima domenica
Tre Colli Montemesola, col San Giorgio un ko che non fa male