1a Categoria

Prima Categoria: settimana difficile per il Manduria

a cura di Fabrizio Izzo

14.12.2018 23:07

Immagine ZaccagniAncora un addio nel Manduria, dopo mister Lippolis e il DS Ligorio anche Giuseppe De Bartolo, allenatore della Juniores e ieri sulla panchina della prima squadra, ha rassegnato le dimissioni. Una settimana difficile per la società messapica alle prese con una situazione interna imprevedibile e complicata che speriamo non abbia ripercussioni sulla squadra.

Queste le dichiarazioni rilasciate da mister De Bartolo successive alle sue dimissioni: “Ho rassegnato le dimissioni perché secondo me non c’erano più i minimi termini perché io continuassi a lavorare all’interno di una società dove è venuto a mancare il fulcro che ha inizializzato e sostenuto il progetto. Le dimissioni del DS Ligorio, colui che mi ha fortemente voluto alla guida della Juniores, non hanno dato più un senso alla mia permanenza in biancoverde. Una scelta etica che va oltre la mia voglia di allenare, nel calcio ci sono regole non scritte che vanno rispettate fino in fondo e questa è una di quelle. Il rispetto e la riconoscenza vanno evidenziate anche in questo modo. Non ho avuto dubbi nel prendere la via di uscita da un contesto generale che per quanto mi riguarda aveva perso il punto di riferimento sportivo e la massima espressione della tutela del mio lavoro. Senza escludere quella sopravvenuta stanchezza mentale dovuta alle diverse vicissitudini, in ambito gestionale e tecnico, che hanno attanagliato la Juniores e che ho dovuto affrontare. Ringrazio il presidente Elio Palmisano per la considerazione che ha avuto della mia persona e auguro alla società di conseguire, nel più breve tempo possibile, gli obiettivi stagionali e tornare ad essere quello che merita nel panorama del calcio dilettantistico regionale e non. Ringrazio i calciatori della prima squadra nella persona di Massimiliano Calo’ per gli attestati di stima nei miei confronti e non per ultimo mister Lippolis con il quale ho collaborato in questi quattro mesi.”

Commenti

Fortitudo Grottaglie: Tripedi, 'Il mio compito far divertire i bambini'
Corim Città di Taranto, il regalo di Natale arriva in anticipo: prova gagliarda e col Conversano è 2-2