1a Categoria

Massafra: Turi, 'Ora vincere diventa difficile ma non molliamo'

15.01.2020 12:17

Un punto in due gare casalinghe per il Massafra che si è visto allontanare la vetta occupata ancora dal Locorotondo. Una buona prestazione macchiata da alcune decisioni arbitrali quella con il Talsano che il fantasista, Nicola Turi, commenta così in vista della doppia gara con il Lizzano: “Moralmente non stiamo proprio al massimo visto che abbiamo racimolato un solo punto in due partite interne. C’è da dire che con il Talsano l’arbitraggio è stato scandaloso: la punizione del vantaggio biancoverde doveva essere assegnata a noi mentre il 2-2 è stato viziato da un fuorigioco vistosissimo. Il direttore di gara mi diceva con aria minacciosa gioca altrimenti ti mando fuori come, del resto, ha fatto negli spogliatoi. Complimenti ai miei compagni per la gran gara e l’ottima risposta data dopo il ko con il Ceglie”.

GLI OBIETTIVI: “Bisogna essere realisti: adesso vincere il campionato, a -9 da Locorotondo, diventa difficilissimo. Puntiamo al secondo posto e a vincere la Coppa Puglia”.

IL LIZZANO: “Sfideremo questa formazione sia in coppa che in campionato nel giro di pochi giorni: da anni è una compagine ostica, in casa molto rognosa. Come dimostrato nel girone d’andata possiamo farcela visto che abbiamo un organico forte”.

LE GARE: “Sia in coppa che in campionato saranno due partite da giocare con sudore, soprattutto domenica. Loro non puntano alla coppa a differenza nostra”.

IL CAMPIONATO: “Dopo il pareggio con il Talsano e le vittorie di Alberobello, Polimnia e Locorotondo la situazione si complica. Non dobbiamo mollare…”.

UFFICIO STAMPA MASSAFRA – ALESSIO PETRALLA

Si ringraziano:

 

Commenti

La Real Virtus Grottaglie aderisce al progetto "Rete!" della Figc
Virtus Taranto, riprendono le attività per la stagione 2019/20