Fuori dal Campo

Scuola: Regione Puglia, test rapidi e presidi sanitari

20.01.2021 12:52

(ANSA) - BARI, 20 GEN - Un presidio sanitario in ogni scuola pugliese, test antigenici rapidi ripetuti ogni 14 giorni su tutto il personale scolastico e vaccinazione contro il Covid 19 nella seconda fase del piano nazionale dei docenti, a partire da quelli in condizioni di fragilità. E' questa la bozza del piano della Regione Puglia per il rientro sicuro a scuola presentata ieri sera dall'assessore regionale alla Sanità, Pierluigi Lopalco, e dall'assessore all'Istruzione Sebastiano Leo, all'Ufficio scolastico regionale e ai sindacati.

 

La bozza, che si tramuterà in delibera di Giunta, prevede l'istituzione di presidi sanitari nelle scuole pugliesi, oltre a un sistema di screening con test antigenici rapidi ripetuti ogni 14 giorni in favore di tutto il personale scolastico e infine la vaccinazione contro il Covid 19 nella seconda fase del piano nazionale dei docenti, a partire da quelli in condizioni di fragilità. Nella bozza della delibera ci sono anche gli indirizzi operativi per la gestione delle attività scolastiche. Partendo da un'analisi di contesto, viene confermata la figura del "referente Covid" nelle scuole e dell'analoga figura nelle Asl, che individueranno un Referente Covid per le scuole del territorio. Novità è l'istituzione del team di operatori sanitari scolastici Covid-19 (TOSS Covid-19) per l'ambito scolastico, "che è elemento essenziale per garantire il rientro a scuola in sicurezza", spiegano dalla Regione. (ANSA).

Commenti

Vaccini: in Puglia la prossima settimana 4mila dosi Moderna
La Real Virtus Grottaglie festeggia: è Scuola Calcio Elite