Calcio estero

Colombia e Belgio si classificano come prime nei rispettivi gironi [VIDEO]

a cura di Massimiliano Fina

28.06.2018 23:21

Oggi ci sono stati gli ultimi verdetti nei Gironi G e H. Con i giochi già decisi nel gruppo G, la vera sorpresa si è materializzata nel Girone H. Colombia prima, Giappone secondo e Senegal eliminato, la prima vittima della regola del fair play.

Inghilterra 0-1 Belgio

Un gran gol di Januzaj nel secondo tempo regala al Belgio la vittoria contro l'Inghilterra e il primato nel gruppo G. La squadra di Martinez negli ottavi di finale sfiderà il Giappone, mentre quella di Southgate affronterà la Colombia. I due allenatori hanno utilizzato un massiccio turnover, con ben 17 giocatori su 22 diversi rispetto alle sfide della seconda giornata.

Panama 1-2 Tunisia

Le due nazionali erano già fuori dai Mondiali di Russia 2018.  Entrambe avevano un solo scopo: finire dignitosamente con una vittoria portando a casa dalla Russia almeno tre punti. Tra Panama e Tunisia ci riesce soltanto la seconda, grazie alle reti di Ben Youssef e Khazri nella ripresa che hanno ribaltato il match dopo l'autogol di Meriah nel primo tempo. 

Senegal 0-1 Colombia

La Colombia si qualifica agli ottavi di finale dei mondiali. I Cafeteros hanno battuto il Senegal 1-0 con una rete di Mina nell'ultima giornata del gruppo H sugli sviluppi da corner e ora sfideranno la seconda del gruppo G, ovvero l’Inghilterra. Gli africani, quindi, chiudono al terzo posto diventando così la prima vittima della regola del fair play fortemente voluta dalla Fifa.

Giappone 0-1 Polonia

A Volgograd i nipponici in festa grazie al minor numero di cartellini gialli beccati rispetto al Senegal. Lewandowski delude con zero gol al Mondiale, ma la Nazionale polacca riesce comunque a trovare almeno un sorriso prima di tornare a casa, decisiva la zampata di Bednarek al 60’ .

Girone G: Belgio 9, Inghilterra 6, Tunisia 3, Panama 0

Girone H: Colombia 6, Giappone e Senegal 4, Polonia 0

Commenti

I Giovanissimi del Triathlon Taranto Leader nel Sud Italia
Tennis, qualificazioni Wimbledon 2018: Fabbiano accede al tabellone principale