Altri Sport

Riapertura piscine e palestre: il documento con le regole

Lezioni singole in palestra, 10 metri quadri in piscina: il parere del Cts sul nuovo protocollo dello sport. La decisione sarà presa nel prossimo Dpcm

08.02.2021 19:57

In palestra solo lezioni individuali e in piscina uno spazio di 10 metri quadri per persona: sono queste le regole principali fissate dal ministero dello sport e validate dal Cts per chiedere la riapertura degli impianti. Il documento elenca tutti gli adempimenti necessari prima della decisione che dovrà essere presa dal nuovo governo. Con una premessa: no alle aggregazioni, ma sì allo sport soprattutto per ragazzi e anziani. Scrivono — infatti — gli scienziati: «Si valuta con molta preoccupazione, in questa fase dell’epidemia sostenuta il riscontro potenziale di aggregazioni tra persone all’interno degli impianti sportivi, soprattutto in ambienti chiusi e confinati. Ma si ritiene particolarmente importante il ritorno alla fruizione delle attività fisiche, soprattutto nei soggetti in età evolutiva e negli individui con patologie croniche e negli anziani, nei quali il benessere psico-fisico acquisisce una dimensione fondamentale sullo stato di salute.

Riaperture scaglionate in fascia arancione e gialla

La proposta è di prevedere «riapertura scaglionata delle diverse ed eterogenee discipline sportive di base, improntata al principio di massima cautela». In particolare - come proposto dal ministero - «in zona arancione: oltre alle attività consentite nelle aree “zona rossa” (quindi jogging e altri sport individuali all’aperto ndr), sono consentite nelle palestre, piscine e tensostrutture le attività sportive di base individuali, anche acquatiche, e le attività sportive dilettantistiche non di squadra o di contatto; sono inoltre consentiti gli allenamenti per le attività sportive di contatto e per gli sport di squadra esclusivamente se svolti in forma individuale, nel rispetto del distanziamento e del divieto di assembramento. Consentite le attività sportive e di danza indirizzata ai bambini in età scolare, in coerenza con l’apertura delle scuole. In zona gialla «oltre alle attività consentite nelle aree “zona rossa e zona arancione”, sono consentiti gli allenamenti per gli sport da contatto e di squadra dilettantistico e di base».

FONTE: corriere.it

Commenti

Covid: Vaccini, Lopalco 'Dal 22 febbraio l'avvio delle vaccinazioni per gli ultra ottantenni''
Le vasche della Concattedrale Gran Madre di Dio oggetto di manutenzione da parte di Kyma Servizi