Altri Sport

Tiro a Volo Skeet Taranto, buona la prima

04.05.2019 10:27

Podio CATEGORIA  Eccellenza (1° Pietro Genga, 3° Giovanni Di Bari)Si è svolta a ROTONDELLA (MT), ieri domenica 28 Aprile la prima delle tre prove Interregionali di Tiro al Piattello Skeet riservata ai tiratori di categoria Eccellenza, prima, seconda e terza e qualifiche Veterani e Master. Ben 94 partecipanti provenienti da tutto il Sud Italia, sicilia compresa (9 partecipanti), e ben 26 i partecipanti del circolo (ex Ilva) di Taranto. Gli atleti che si allenano sullo stand che proprio in questi giorni festeggia i 45 anni di attività (4-5-1974 la data di apertura del campo) hanno dettato il passo in quasi tutte le categorie, dalla massima sino all’ultima, schierando anche tutto il settore giovanile. Ecco la cronaca e i risultati.

Nella categoria Eccellenza, dominio assoluto di Piero Genga, campione iridato locale (mondiale 1999) oggi coach di livello internazionale ha avuto la meglio sul campano Riccardi, e sul compagno di squadra Giovanni Di bari, Campione italiano in carica (per la terza volta!!!) che  nella gara Lucana non è riuscito ad esprimere (cosa rara) la sua potenzialità; In prima categoria successo di Fortunato Lorenzo di Crispiano, dipendente    Arcerol  Mittal, che ha condotto la gara sin dal mattino, per concludere con un punteggio di 95/100 ponendosi addirittura a livello dei campioni della categoria Eccellenza. Fortunato si allena e spara nel circolo (ex-ilva)  da 15 anni, non è nuovo a questi successi ed è l’unico componente della squadra che ha vinto TUTTI i 5 campionati Italiani vinti dal team Jonico. Con lui in Finale altri due stattesi (come Genga) Cito Francesco ed il giovane Simonetti Vitangelo appena 18enne, unitamente al pulsanese Galeone Nicolino, tutti appartenenti al Club Jonico.

In seconda categoria affermazione al terzo posto di Giuseppe Montagna(sempre TAV Taranto), che ha ceduto la piazza d’onore al materano Cuccarese, in finale anche Alessandro Lippolis altro Junior jonico ma che non allenandosi come potrebbe, altro non ha potuto che conquistare una più che dignitosa finale.

In terza categoria altro podio dorato per Stefano Carbone, 15 anni, figlio di dipendente dell’Arcerol Mittal, ovviamente TAV Taranto, cha ha conquistato la vetta dal mattino, in finale ma meno fortunato il 14enne Pietro Basta, anche lui appartenente al vivaio Jonico, ha disputato anche lui una bella gara ma in finale la tensione lo ha danneggiato, sicuramente rivedremo entrambi ai vertici della categoria.

Attardati, a pochi piattelli dal podio i Veterani ed i Master Jonici che non hanno brillato (Gaetano Marcianò, Peppino Pontiello e Borriello Ciro). C’è da considerare che le condizioni atmosferiche non erano le ideali, il sole Lucano è stato disturbato e non poco da un fortissimo vento che non ha reso facile la gara ai Tiratori, il che valorizza ancora di più la prestazione ed i podi degli Jonici. Certo che 3 primi posti ed un terzo posto  alla prima altro non fanno che ben sperare per i colori dello stand sito nel territorio di Statte. I prossimi appuntamenti sono tra un mese a Durazzano (BN) ul 26 maggio, ed il 23 giugno a Taranto presso l’impianto dell’acciaieria Arcerol  Mittal, per i giovanissimi tra due settimane appuntamento imminente  nel gran premio nazionale a Gioia del Colle  siamo sicuri che anche in questi prossimi appuntamenti l’ASD Jonica sarà protagonista, per il momento “buona la prima”!!!

 

Commenti

Erredi Volley Taranto, playoff vicini tra realtà e sogno
Basket M: Taranto sede delle finali nazionali under 16