Calcio a 5 Maschile

New Taranto da sogno, battuta anche la Virtus Rutigliano

Coppa Divisione: al "Palacurtivecchi" cade anche la forte compagine di A2. Dao, poker e bacio sullo stemma della maglia

Matteo Schinaia
16.10.2019 00:04

Cinque su cinque. La New Taranto Calcio a 5 continua il suo immacolato cammino da inizio stagione battendo per 8-5, contro ogni pronostico, la Virtus Rutigliano nel secondo turno di Coppa Divisione.

Il "PalaCurtivecchi" di Montemesola risponde presente alla gara contro i baresi, imbattuti in serie A2, e non resta deluso da uno dei match più entusiasmanti della storia recente del club rossoblu.

Parte subito bene la squadra di Bommino, che con Lacarbonara e Bottiglione sfiora il vantaggio: bravo il portiere ospite. Al 4' è l'estremo difensore di casa, Masiello, a dire no a Ferdinelli. Dopo una bella conclusione di Lacatena terminata fuori, al 7'39'' arriva il gol del Rutigliano, giunto con il quinto di movimento: segna Primavera. Tra l'8' e il 16', la New Taranto va vicinissima alla marcatura in quattro circostanze, ma Paulinho (che poi uscirà per infortunio), Bottiglione (traversa per lui) e Dao non trovano il bersaglio grosso. Gol sbagliato, gol subito: un errore in uscita costa caro agli ionici, che subiscono lo 0-2 di Carrieri, bravo a sfruttare un assist di Ettore. Dopo un'altra occasione per parte, con De Risi e Carrieri, Dao mette la sua prima firma a 26 secondi dal termine della frazione, che si conclude sull'1-2. Da sottolineare il bacio del sudamericano allo stemma sulla maglia, segno di grande attaccamento nei confronti della città e del sodalizio del presidente onorario Brittannico.

La ripresa inizia con un predominio territoriale abbastanza netto per Taranto, con la Virtus però ottimamente messa in campo. Nei primi tre minuti si registrano tre palle gol per i rossoblu, ma Dao, Bottiglione e De Risi si vanno a scontare contro la difesa rutiglianese. Al 3'20'', è invece Carrieri a mettere a segno la sua personalissima doppietta: è 1-3, la rimonta sembra impossibile.

E invece la New Taranto fa il miracolo e, complici le espulsioni di Toma prima e Console successivamente (sconteranno la loro squalifica in campionato), e il superamento dei cinque falli degli ospiti, riescono a ribaltare il match. Sul tabellino dei marcatori ci vanno Bottiglione (tiro libero), ancora Dao, poi De Risi e subito dopo Lacarbonara con un missile terra - aria. De Risi potrebbe chiuderla definitivamente, invece il tiro libero sbagliato ridà fiducia alla Virtus, a segno con Carrieri. Ma questo Taranto stasera non molla un centimetro e realizza ancora con Dao, di testa sul rilancio di Masiello, Bottiglione, tra i migliori in campo, e ancora da Dao con una conclusione da distanza siderale che incendia il palazzetto. Poco importa che 25 secondi dal termine giunga il definitivo 8-5 realizzato da Velasco: per i tarantini inizia la festa per un passaggio del turno inaspettato e che consegnerà un nuovo blasonato avversario, il Futsal Fuorigrotta.

Commenti

Junior Taranto: Giornata ricca di impegni...
Corim Città di Taranto, eyes of the tiger. In trasferta arriva la vittoria