Taranto F.c. News

Gravina – Taranto: 2-0. Nigro e Santoro infrangono i sogni rossoblu

Una rete per tempo dei gialloblù codanna gli ionici che incassano anche le espulsioni di Ferrara e Salatino

03.03.2019 17:11

A cura di Enrico Losito

 

Una gara “stregata” per i rossoblu che cadono dopo oltre 3 mesi (ultima sconfitta 25 novembre 2018 - Nardò-Taranto: 2-1) sul terreno dell'ostico Gravina che inanella il decimo risultato utile consecutivo. Il risultato finale di 2-0 probabilmente risulta eccessivamente pesante per gli ionici che comunque non hanno fornito una delle migliori prestazioni della stagione. In ogni caso meritata la vittoria dei gialloblù (formazione cinica, pratica e sorniona) capace di colpire nei momenti topici del match. Per i rossoblu oltre al danno anche la beffa con la squadra che termina la gara in nove per le espulsioni di Ferrara e Salatino. La sconfitta incassata condanna i rossoblu ad una rincorsa quasi disperata al primo posto alla luce soprattutto delle contemporanee vittorie delle dirette antagoniste Cerignola e Picerno.

 

Cronaca. Il Taranto, senza Carullo squalificato e Lanzolla infortunato, si modula con il consueto 4-2-3-1: Antonino in porta; in difesa Pelliccia, Bova, Di Bari e Ferrara; in mediana Bonavolontà e Manzo; in avanti Di Senso, D'Agostino ed Esposito in appoggio di Favetta, terminale offensivo più avanzato. Dall'altra parte il Gravina modulato con il 4-3-3: in attacco il tridente Mangiacasale, Scaringella e Chiaradia.

 

Il Gravina subito pericoloso: al 5' Mangiacasale verticalizza, Di Bari colpisce la sfera liberando involontariamente Scaringella che si trova tutto solo davanti al portiere Antonino che è prodigioso a bloccare la sfera. Insistono i padroni di casa: al 7' colpo di testa di Mady, Antonino para a terra. Al 11' risponde il Taranto: la punizione di D'Agostino viene smanacciata in corner da Loliva. Al 15' errato disimpegno di Antonino, raccoglie la sfera da fuori area Scaringella, l'attaccante vede il portiere ionico fuori dai pali e tenta un pallonetto che finisce abbondantemente alto. Al 28' ionici pericolosi: D'Agostino per Favetta, pronta girata dell'attaccate, Loliva blocca. Un minuto dopo staffilata di destro dai 25 metri di Di Senso, Loliva devia in angolo. Al 30' il Gravina passa in vantaggio con il colpo di testa di Nigro su calcio d'angolo. Il Taranto reagisce: Esposito ci prova dal limite, Loliva la mette in angolo. Al 41' primo cambio del match: esce Bova, entra Croce. Le squadre vanno al riposo con il vantaggio dei locali.

 

Ad inizio ripresa il Taranto sfiora il gol: al 2' Favetta sfrutta la sponda di Croce e calcia dall'altezza del dischetto, Loliva repinge. Al 3' primo cambio per il Gravina: Rizzo avvicenda Romeo. Al 5' Di Senso effettua un traversone per il colpo di testa di Croce che termina oltre la traversa. Al 9' sostituzion per il Taranto: Salatino prende il posto di Bonavolontà. Al 11' i rossoblu vicini al pari: D'Agostino calcia dalla sinistra una punizione tagliata per il colpo di testa di Croce che si stampa sulla traversa. Al 14' terzo cambio per il Taranto: Oggiano avvicenda Di Senso. Al 25' nuovo cambio nel Taranto: Roberti prende il posto di Manzo. Al 30' sostituzione per il Gravina: Santoro prende il posto di Chiaradia. Un minuto più tardi proprio il neo entrato sfrutta una palla filtrante per scattare sul filo del fuorigioco, superare Antonino e depositare in rete per il 2-0. Il Taranto ci prova: al 35' conclusione dal limite di Esposito, Loliva para a terra. Sostituzione per il Gravina: al 39' Carrieri avvicenda Nigro. Al 41' il Taranto resta in dieci per un fallo di Ferrara su Scaringella. L'esterno rossoblu, già ammonito, incassa il secondo giallo e viene espulso. Al 42' nuovo cambio per i gialloblù: Foro avvicenda Scaringella. Al 45' il Taranto resta in nove per l'esplusione di Salatino per un fallo su un avversario. Nei minuti di recupero ci prova D'Agostino su punizione, Loliva para. Il Gravina vince 2-0.

 

GRAVINA (4-3-3): Loliva; Dentamaro, Nigro (39' s.t. Carrieri), Romeo (3' s.t. Rizzo), Tarantino; Mady, Visone, Mbida; Mangiacasale, Scaringella (42' s.t. Foro), Chiaradia (30' s.t. Santoro). A disposizione: Vicino, Bellomonte, Degiglio, Guida, Correnti. All. Loseto

 

TARANTO (3-4-1-2):Antonino; Pelliccia, Bova (41' p.t. Croce), Di Bari, Ferrara; Bonavolontà (9' s.t. Salatino), Manzo (25' s.t. Roberti); Di Senso (14' s.t. Oggiano), D'Agostino, Esposito; Favetta. A disposizione: Pellegrino, Guadagno, Marsili, Massimo, Menna. All. Panarelli.

 

Arbitro: Madonia di Palermo (ass.ti Cerilli – Pressato di Latina)

 

Marcatori: 30' p.t. Nigro (G), 30' s.t. Santoro (G)

 

Ammoniti: Mbida, Rizzo per il Gravina; Ferrara per il Taranto

 

Espulso: 41' s.t. Ferrara (T) per doppia ammonizione; 45' s.t. Salatino (T)

 

Angoli: 7-8

 

Spettatori: 1.000

 

Commenti

Basket | C Gold - Taranto, maledizione interrotta. Castellaneta, certezza playoff
Basket | C Gold - Castellaneta è ancora viva, Taranto molla nel finale