Canoa

Gare Regionali di canoa: si punta sul Mar Piccolo

Lamanna: La promozione di Taranto e di questo bellissimo pezzo di territorio parte anche dallo sport

21.04.2018 00:29

 

Domenica 22 aprile si assegneranno a Taranto i titoli regionali sulla distanza dei 1000 metri della canoa velocità per le categorie ragazzi, junior, senior e master. La manifestazione, che prevede anche gare regionali sulla distanza dei 500 metri per le categorie ragazzi, junior, senior e master e sulla doppia distanza 200 e 2.000 metri per allievi e cadetti,  è valida anche il circuito nazionale 2018 del canoagiovani.

 

La manifestazione si svolgerà presso il secondo seno del Mar Piccolo con logistica presso la Scuola Volontari Truppe dell'Aeronautica Militare a partire dalle ore 9.

 

142 gli equipaggi in gara in rappresentanza di CUS Bari, CC Barion Bari, LNI Bari, LNI Molfetta, Marton, CKC Reggio Calabria e Taranto Canoa.

 

La Taranto Canoa, Comitato Organizzatore dell'evento, schiererà in acqua 28 equipaggi, con molti atleti provenienti dai progetti scuola che per la prima volta si confronteranno in una competizione agonistica.

A promuovere l’evento l’Associazione Taranto Turismo, in collaborazione con la Camera di Commercio e la Marina Militare.

“Il rilancio e risanamento del Mar piccolo è uno degli obiettivi fondamentali per chi ama il territorio-afferma Irene Lamanna, presidente ATT -. Taranto canoa e l’associazione Taranto turismo, che ormai da tre anni la sostiene, si impegnano in questo spettacolo territoriale Tarantino per promuovere lo sport del mare. Come sappiamo lo sport, Soprattutto quello del mare, è un’attività che ben si lega Con la promozione turistica del territorio, Motivo per il quale da sempre, l’associazione Taranto turismo È vicina a tutte le gare nazionali, Internazionali e regionali come questa, per non perdere l’occasione di promuovere Taranto e Gli eventi del territorio in senso stretto. Ormai, Anche a livello nazionale, si sta puntando sul risanamento del mar piccolo. Notizia degli ultimi tempi è la pulizia del fondale Di questo lago salato da tutto ciò che purtroppo negli anni, a causa della negligenza Umana, è stato buttato in questo specchio d’acqua che non manca però di darci comunque soddisfazioni, in quanto potenziale attrattore del nostro territorio. Non solo Per la bellezza mozzafiato del panorama, ma anche Per quello che lo stesso mare ci riserva ogni volta: da una fauna spettacolare (Come i cavallucci marini, le tartarughe di mare, i fenicotteri rosa) ai mitili che sono, dal punto di vista gastronomico, il nostro fiore all’occhiello”.

Soddisfatto anche il Presidente della Taranto Canoa, Nicola Mancini, per i numeri in forte crescita. Per assistere alle gare è necessario accreditarsi su tarantocanoa@virgilio.it

 

Commenti

Il dubbio di Potere al popolo: Alla Ladisa c'è ancora libertà di parola?
Corim Città di Taranto ancora campione di solidarietà