Promozione Pugliese

Musa - gol, pronto riscatto per il Ginosa

10.03.2019 23:14

GINOSA – NORBA CONVERSANO  1-0

GINOSA: Giampetruzzi, Ciardo, Carlucci, Egitto (43' st Camara), Lippolis, Donno, Difonzo (45' st D'Angelo), Romeo, Musa, Cellamare, Tragni. A disp.: Larocca, Balestra, Basile, Dragone, Lomagistro, Passarelli, Luisi. All. Pizzulli

N. CONVERSANO: Santamaria, Triozzi, Micelli (40' st Lavopa), Lattanzi (35' st Menga), Donvito, Gentile, Daddato (14' st De Vito), Schirone, Ciampa (19' st Cassano), Fraschini (29' st Zivoli), Genchi. A disp.: Rinaldi, Di Pietro, Giampietro, Floro. All. Di Venere

ARBITRO: Domenico Piciaccia di Barletta (Assistenti: Luca Latini e Davide Ambasciati di Foggia).

RETE: 26' st Musa.

NOTE: Ammoniti Egitto, Romeo, Musa e Tragni (G), Donvito, Gentile, Schirone e Genchi (C). Espulsi: a fine gara Camara (G) e Genchi (C) per reciproche scorrettezze.

 

Vittoria convincente del Ginosa che riscatta subito il ko di Rutigliano piegando al "Miani" il Norba Conversano e pone una seria ipoteca sulla salvezza diretta. Prestazione superlativa dei ragazzi del tecnico Pizzulli che hanno espresso un bel gioco producendo diverse occasioni da rete per arrotondare il risultato ma vuoi per sfortuna, vuoi per alcune prodezze del portiere avversario, il punteggio è stato in bilico fino alla fine. Prima frazione di marca ginosina con diverse occasioni da rete prodotte ma non finalizzate. Al 18' la dea bendata non aiuta i padroni di casa quando, sugli sviluppi di una punizione, Carlucci interviene sottomisura con la palla che si stampa sulla traversa, mentre due minuti dopo Cellamare scocca un fendente velenoso dal limite chiamando Santamaria ad un difficile intervento in angolo. Conversano pericoloso al 24' quando Genchi, dai venti metri, lascia partire un tiro maligno sul quale Giampetruzzi è superbo a deviare in angolo. Passato il pericolo, i biancazzurri tornano a macinare gioco ed alla mezzora, su un'azione corale ben manovrata, la sfera giunge in area a Cellamare che conclude da buona posizione trovando la respinta di un difensore, quasi sulla linea, che devia in angolo. Nella ripresa il Ginosa alza il ritmo premendo sull'acceleratore alla ricerca del gol che possa sbloccare il match. Dopo vari tentativi poco incisivi, al 26' sale in cattedra il bomber biancazzurro Musa che, ben servito sulla fascia sinistra, si accentra e, dal vertice sinistro dell'area, lascia partire una staffilata che vede la sfera spegnersi nel "sette" dove Santamaria nulla può: un "eurogol" che manda in visibilio il numeroso pubblico presente in tribuna che applaude la prodezza balistica del centravanti ginosino. Gli ospiti accusano il colpo ed al 33' rischiano di capitolare nuovamente quando Cellamare, in pressione, ruba palla nella trequarti avversaria e s'invola verso la porta ma l'estremo difensore barese chiude bene lo specchio respingendo la conclusione ravvicinata del numero dieci ginosino. Il Ginosa preme alla ricerca del raddoppio ed al 35' Lippolis, sugli sviluppi di un corner, interviene sottomisura impegnando severamente Santamaria che compie un'autentica prodezza. Ultimo sussulto al 48' quando Cellamare trova l'imbucata giusta per il baby D'Angelo che, da buona posizione, incrocia con un diagonale velenoso trovando ancora Santamaria in vena di prodezze. Dopo cinque minuti di recupero arriva il triplice fischio del Sig. Piciaccia che decreta la nona vittoria stagionale del Ginosa che, a quattro giornate dal termine, pone una seria ipoteca sul traguardo della salvezza diretta. Ora nel mirino c'è il Bitetto, fanalino di coda insieme al Trulli e Grotte, per una trasferta insidiosa ma con la voglia di centrare un risultato positivo per raggiungere la certezza matematica della salvezza diretta.

 

                                                                                               Domenico Ranaldo

Commenti

Basket M: Seconda vittoria di fila per il Cus Jonico
Basket | C Gold - Castellaneta è ancora viva, Taranto molla nel finale