2a Categoria

Seconda Categoria: Play-Off, il fattore campo fa Flop e passano le squadre ospiti

a cura di Fabrizio Izzo

07.04.2019 21:17

Immagine ZaccagniOggi si è alzato il sipario sui Play-Off del campionato di Seconda Categoria girone B. Due le gare disputate: Tre Colli Montemesola – Noci: 0-1 e San Giorgio – Atletico Martina: 0-4. Finale tra sette giorni tra Atletico Martina e Noci.

Tre Colli Montemesola – Noci: 0-1. Il Noci si conferma bestia nera del Montemesola, tre vittorie su tre partite in stagione. Si è giocato sotto una pioggia continua, a tratti battente, su un campo allentato ma praticabile. Subito in apertura di gara, al 6° minuto, l’arbitro decreta un calcio di rigore a favore degli ospiti per un fallo di Roberti in area. Dal dischetto l’esperto Laera trasforma segnando il goal decisivo. Il Montemesola, colpito a freddo, non ha avuto un’immediata reazione mantenendo sicuramente il pallino del gioco ma offrendo il fianco agli avversari, rapidi nelle ripartenze. Solo nel finale i biancoverdi si sono resi pericolosi con un tiro di Orlando, deviato in angolo del portiere, e con un colpo di testa di Gallitelli, sugli sviluppi di un corner, respinto da Donatelli con i piedi. Nella ripresa il Montemesola ha aumentato la pressione, ha gestito palla senza però essere ficcante. Il Noci ha giocato nella propria metà campo difendendosi con ordine e sempre pronto a colpire in contropiede. Al minuto 68 punizione di Trani dal limite dell’area e palla respinta dal portiere, l’impressione è stata che la sfera avesse superato la linea ma non per l’arbitro. Al 74° Marotta si incunea in area e viene steso, il direttore di gara indica il dischetto, batte lo stesso Marotta e Donatelli para. Dopo l’occasione sfumata e l’espulsione di Orlando, per gioco falloso, i padroni di casa non sono più riusciti ad impensierire la retroguardia barese se non con qualche cross dalle fasce facili preda del portiere. Noci quadrato, ben organizzato al quale il Montemesola ha concesso di giocare la partita che voleva. Montemesola statico tatticamente che ha avuto unàalta percentuale di possesso palla ma che non è mai stato incisivo e pericoloso, troppo lento e a volte opaco nelle idee di gioco con un Traorè, al centro dell’attacco, assente ingiustificato. Sfuma così il sogno del Montemesola di giocarsi la finale Play-Off in casa propria e sperare in un ripescaggio piùsicuro in Prima Categoria. Nonostante la sconfitta odierna la stagione del montemesola è certamente positiva, finire al secondo posto in campionato è tanta roba per una squadra che solo due anni fa militava nei tornei amatoriali, un plauso alla società, allo staff tecnico, ai giocatori, per l’impegno e il gran lavoro svolto, considerando che la strada dei ripescaggi non va abbandonata. Infine onori al Noci che ha giocato la sua onesta partita senza rubare nulla. Buona la direzione di gara del sig. Paladini di Lecce.

San Giorgio – Atletico Martina: 0-4. Un Atletico Martina rivitalizzato e pimpante riscatta la sconfitta in Campionato e cala il poker contro un San Giorgio che non ha ripetuto la prestazione di qualche settimana fa. Si è giocato sotto una pioggia incessante, durata tutti i 90 minuti, su un terreno di gioco che ha comunque retto. San Giorgio in formazione tipo ma contratto e poco reattivo. Un Atletico Martina pimpante e deciso nonostante le esclusioni del bomber Palmisano e Massafra (in panchina e subentrati) e l’assenza di Brescia. Primo tempo con un solo acuto il vantaggio martinese. Al 31° Venere, sottomisura, insacca un cross proveniente dalla sinistra. Poco incisiva la reazione sangiorgese con un centrocampo non in grado di fornire palloni importanti alla linea d’attacco. In apertura di secondo tempo tegola sui gialloblu padroni di casa. Erente si fa mandare sotto la doccia anzitempo per un fallo di reazione lasciando in dieci i suoi e rendendo sicuramente più difficoltoso un eventuale recupero del risultato. Successivamente all’episodio il nervosismo cala sul Rizzo e il San Giorgio ne patisce le conseguenze, diversi gli errori della squadra di mister Pappalardo che subisce il raddoppio avversario con Venere al 59° minuto. Gli Jonici reagisco e sfiorano il goal con Sperti che colpisce la traversa sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Al 76° Catapano perde palla centrocampo favorendo Pasculli che si invola verso la porta battendo Scarcia e portando a tre le reti martinesi. Al quarto minuto di recupero Camassa cala il poker per l’Atletico che conquista la finale Play-Off, da giocare contro il Noci davanti al proprio pubblico. Il San Giorgio, nonostante l’esperienza dei giocatori in campo, ha forse sentito l’importanza della gara dimostrandosi poco lucido e poco energico rispetto alle ultime uscite in campionato. Tutto sommato il san Giorgio, proveniente dalla terza categoria, ha disputato un campionato all’altezza della situazione e se non fosse per qualche punto perso con sufficienza avrebbe potuto fare ancora meglio, molto bene. L’Atletico Martina ha raccolto le proprie forze fisico-mentali, latenti nell’ultimo scorcio di stagione, riuscendo ad esibire una prestazione convincente e sicura. Per i martinesi, partiti per stravincere il campionato e finiti quarti in classifica, solo la finale Play-Off con la vittoria sul Noci domenica prossima possono salvare l’annata, quasi tutto bene. Sufficiente la direzione di gara della sig.ra Laraspata di Bari sicuramente poco agevolata dal comportamento di alcuni giocatori in campo.

Commenti

Prima Categoria 13^ giornata di ritorno girone B: risultati, classifica e prossimo turno
Basket | C Gold - Castellaneta, che spreco! Taranto manca il guizzo