Pallavolo Maschile

Prisma Taranto: Il 2021 si apre con la trasferta di Brescia

02.01.2021 16:24

Si apre con una trasferta il 2021 della Prisma Taranto che, nella 12^ giornata del campionato Serie A2 Credem Banca – la 1^ di ritorno – sarà ospitata dalla Gruppo Consoli Centrale del Latte Brescia. La squadra di coach Di Pinto, al Centro Sportivo San Filippo (ore 17, diretta Youtube sul canale della Lega Pallavolo Serie A al link https://youtu.be/I9JaxCS_Kio ), proverà a prolungare il momento positivo: reduce da tre vittorie consecutive contro Castellana Grotte, Siena e Lagonegro, i rossoblù cercheranno il poker per rimanere in scia a Bergamo e Cuneo, prime due forze del campionato.

Terza forza del campionato – con le sfide contro Mondovì e Reggio Emilia che saranno recuperate rispettivamente il 6 ed il 13 gennaio -, la Prisma Taranto incontrerà l’unica squadra, dell’intero torneo, ad aver disputato tutte le partite del girone d’andata: un avversario ostico e che, rispetto alla sfida d’andata del PalaMazzola, è riuscita a trovare il giusto equilibrio. La squadra di coach Zambonardi occupa la quinta posizione in classifica, a soli due punti di distanza dagli uomini di coach Di Pinto, a 18 punti. 

Il match contro i lombardi rappresenterà la terza trasferta consecutiva per la Prisma Taranto. Il palleggiatore Francesco Cottarelli presenta la sfida contro la formazione lombarda: «Dopo tre vittorie consecutive, arriviamo nella giusta condizione mentale all’incontro. L’inizio del nuovo anno rappresenta un nuovo capitolo della stagione: dobbiamo dare continuità a quanto di buono fatto nella prima parte del campionato. Puntiamo, ovviamente, sempre a fare del nostro meglio: incontreremo una Brescia diversa rispetto alla squadra che abbiamo affrontato all’andata. Alla prima partita di campionato, entrambe le squadre non avevano ancora il ritmo partita: ci sarà sicuramente da lottare. Le trasferte nascondono sempre delle insidie: non sarà una partita facile ma sono fiducioso».

Taranto si prepara ad un nuovo tour de force, dove dovrà disputare ben 5 partite in 14 giorni: «L’errore da non commettere è quello di risparmiarsi in vista dei prossimi impegni: bisogna pensare una partita alla volta e dare tutto in ogni circostanza. Se dovessimo provare a gestire gli incontri potremmo correre dei rischi inutili. Abbiamo dimostrato, comunque, di saper tenere testa ad una serie di impegni ravvicinati: ci faremo trovare pronti, come abbiamo già fatto qualche settimana fa. Il tour de force non mi preoccupa: abbiamo tutte le carte in regola per superarlo».

Commenti

Covid: Il bollettino della Puglia del 2 gennaio. 344 casi su 2021 test. 21 nel tarantino
Covid: Il bollettino nazionale del 2 gennaio. 11831 casi, 9166 guariti e +16 terapie intensive