Taranto F.c. News

Grumentum – Taranto: 1-4. Le doppiette di Genchi e Favetta per la vittoria rossoblu

I rossoblu passano in vantaggio con Genchi nel primo tempo, pari di Falco su rigore nella ripresa ma gli ionici dilagano nell'ultima parte del match

22.09.2019 17:23

 

A cura di Enrico Losito

Il Taranto coglie il secondo successo in trasferta, dopo quello di Casarano, sul difficile terreno di Villa D’Agri contro il Grumentum grazie alle doppiette di Genchi e Favetta, intervallata dal momentaneo pareggio su rigore di Falco. Una vittoria più di spada che di fioretto per gli uomini di Ragno.

Cronaca. Gli ionici si modulano con l’abituale 3-5-2: in porta Sposito al posto dell’infortunato Giappone, in difesa Benvenga avvicenda Allegrini non al meglio, mentre in attacco la coppia Genchi – D’Agostino con Favetta in panchina. Risponde il Grumentum di Finamore con il 3-4-3 Nei primi minuti del match (al 2’) Taranto subito pericoloso: il destro dal limite di D’Agostino viene parato a terra da Donini. Al 10’ il Taranto passa in vantaggio direttamente dal primo corner battuto dai rossoblu: la traiettoria arcuata calciata da Genchi inganna Donini a causa anche della deviazione di De Luca. A metà ripresa (al 24’) reagisce il Grumentum: De Gol svetta di testa sfruttando un corner, la sfera termina al lato. Negli ultimi minuti della ripresa (al 39’) ancora pericolosi i padroni di casa: il sinistro da fuori area di Cirelli viene respinto in tuffo da Sposito poi l’azione sfuma per fuorigioco. L’ultima opportunità della frazione (al 45’) è per gli ionici: il destro da fuori di Galdean si spegne al lato. Le squadre vanno al riposo con il vantaggio degli ospiti.

 

In apertura di ripresa (al ‘4) il Grumentum usufruisce di un calcio di rigore: Lobosco di destro chiama all’intervento Sposito, sulla ribattuta Genchi esce palla al piede ma la tocca involontariamente con la mano. L’arbitro decreta il penalty: Falco trasforma dagli undici metri malgrado l’estremo rossoblu intuisca la traiettoria della palla. Primi cambi per il Taranto: al 13’ Favetta avvicenda D’Agostino, mentre Stefano Manzo prende il posto di Galdean. Pronta la reazione degli ionici che passano nuovamente il vantaggio al 15’ ancora grazie a Genchi: l’attaccante sfrutta un lancio di Cuccurullo sul filo del fuorigioco supera Donini con un tocco morbido. Sostituzione per il Grumentum: al 16’ entra Cavaliere, esce Cirelli. Passano pochi minuti (22’) e il Taranto sfiora il tris: Guaita crossa dalla destra per il diagonale di Favetta, murato dai difensori lucani. Secondo cambio per il Grumentum: al 23’  Falco cede il posto a Potenza. Al 27’ il Taranto chiude i conti con un assolo di Favetta che inganna i difensori avversari e batte Donini per il 3-1. Altri cambi per i lucani: al 28’ esce Catinali, entra Agresta mentre al 32’ Bongermino avvicenda De Luca. Nel Taranto, invece, Cuccurullo cede il posto a Marino e Genchi a Croce. Il Grumentum non si arrende e ci prova in due circostanze con Cavaliere: nella prima (al 39’) la palla sfiora il palo, nella seconda (al 40’) è prodigioso Sposito che smanaccia in corner. Al 42’ sostituzione nel Taranto: Lanzolla al posto di Guaita. Negli ultimi minuti di gara i pugliesi arrotondano il punteggio (al 44’) con Favetta che realizza la quarta rete con un tiro preciso che si infila all’angolino. Gli ionici non sono paghi e nei minuti di recupero (al 46’) il diagonale di Croce si stampa sul palo. Finisce 4-1 per il Taranto.

 

 

 

 

GRUMENTUM (3-4-3): Donini; De Gol, Carrieri,  Dubaz; Cecci, Catinali (28’ s.t. Agresta), Matinata, Lobosco; Cirelli (16’ s.t. Cavaliere), De Luca (32’ s.t. Bongermino), Falco (23’ s.t. Potenza). A disposizione: Russo, Buoncore, La Rocca, Mazziotta, Pellegrini. All. Finamore

 

TARANTO (3-5-2): Sposito; De Caro, Manzo Luigi, Benvenga; Guaita (42’ s.t. Lanzolla), Matute, Galdean (13’ s.t. Stefano Manzo), Cuccurullo (28’ s.t. Marino), Ferrara; D’Agostino (10’ s.t. Favetta), Genchi (32’ s.t. Croce) . A disposizione: Pizzaleo, Delitteris, Riccio, Pelliccia. All. Ragno

 

Arbitro: Gianquinto di Parma (ass.ti Russo di Torre Annunziata – Marchese di Napoli)

 

Ammoniti: Carrieri, Catinali, Cecci per il Grumentum  

 

Angoli: 4-6

 

Marcatori: 10’ p.t. Genchi (T), 5’ s.t. Falco (rig.) , 15’ s.t. Genchi (T), 27’ e 44’ s.t. Favetta (T)

 

 

 

 

 

 

 

 

Commenti

12 ottobre: TARAS Brothers in Hands
Ciao Tommaso...