Promozione Pugliese

Ginosa ancora ko: al "Miani" fa festa il Bitritto

12.02.2018 17:35

GINOSA – VIRTUS BITRITTO  0-1

 

GINOSA: Giampetruzzi (30’ st Ciarfaglia), Santoro, Presicci, Colucci, Romeo, Bitetti (1’ st R. Bozza), Cardellicchio, Tenerelli (23’ st Paiano), Salvo (30’ st Lovecchio), Lasalandra (36’ st Perrone), De Mitri. A disp.: Orfino, Egitto. All. Pizzulli

V. BITRITTO: Colagrande, Gigli, Silvestri, Conca (1’ st Buquicchio), Cascione, Vernice, Grimaldi, Mosaico, Pizzuto (18’ st Curci), Gernone, Glorioso (26’ st Lorusso). A disp.: Germano, Sciacovelli, Catalano, Zonno. All. Carella

ARBITRO: Roberto Aratri di Bari (Assistenti: Daniele De Chirico e Gaetano Paparella di Molfetta).

RETE: 41’ st rig. Curci.

NOTE: Ammoniti Tenerelli, Paiano e R. Bozza (G), Gigli e Conca (VB).

 

GINOSA – Il Ginosa stecca la seconda consecutiva in casa, uscendo sconfitto di misura contro un modesto Bitritto. La compagine biancazzurra sembra aver smarrito il successo che manca da circa un mese, entrando in un vortice negativo di pareggi e sconfitte nelle ultime cinque giornate, che l’hanno relegata in nona posizione di classifica. Da sottolineare, ancora una volta, la discutibile direzione di gara, con un rigore molto generoso concesso agli ospiti che ha poi deciso il match, scatenando le vibranti proteste dei padroni di casa. Prima frazione di marca ginosina. All’8’ una splendida azione manovrata porta alla conclusione ravvicinata Tenerelli che chiama Colagrande ad una non facile respinta in angolo, mentre al 17’ Lasalandra conclude al volo da distanza ravvicinata, approfittando di un rinvio sbilenco della difesa ospite, trovando ancora Colagrande in vena di prodezze. Al 33’ l’occasione nitida capita sui piedi del baby Salvo che chiude una bella azione manovrata e calcia di potenza, da distanza ravvicinata, trovando un superbo Colagrande a negare il vantaggio locale. I padroni di casa premono ed al 34’ Colucci, dal limite, scarica un tiro velenoso che impegna severamente l’estremo difensore ospite. Nei minuti finali del primo tempo, tegola per i biancazzurri quando Bitetti subisce un brutto fallo ed è costretto ad abbandonare il campo per infortunio, con il direttore di gara che non prende provvedimenti (neanche il giallo) per l’autore del fallo. Nella ripresa ecco la metamorfosi del Ginosa che non riesce più ad essere incisivo, consentendo agli ospiti di prendere coraggio. Al 13’ è superlativo Giampetruzzi ad opporsi con grande bravura alla conclusione maligna dal limite di Pizzuto. La compagine barese approfitta della poca “verve” dei padroni di casa ed al 41’, inaspettatamente, trova il vantaggio grazie ad un rigore molto generoso concesso dal direttore di gara per un fallo di mano in area di Santoro (braccio attaccato al corpo e non a cercare il contatto con la sfera): dal dischetto trasforma Curci con freddezza per lo 0-1. Il forcing finale dei biancazzurri non porta nulla di buono ed il Bitritto porta a casa tre punti preziosi che lo allontanano dalla zona playout. Per il Ginosa, invece, una sconfitta (la settima stagionale) su cui meditare e dalla quale ripartire per uscire da questo vortice negativo e ritornare al successo, tentando una disperata scalata alla zona playoff. Domenica, intanto, derby in Valle d’Itria con il Ginosa impegnato nella delicata trasferta di Martina, con l’intento di un pronto riscatto per tenersi a debita distanza dalla zona playout e riavvicinare la zona playoff.

 

                                                                                               Domenico Ranaldo

Commenti

Mercoledì al Palamazzola l'attesissimo Ad Maiora Taranto - Santeramo
Giovanissimi Regionali: Sava - Cryos 1-3