Taranto F.c.

"Vittoria voluta, cercata, ma sofferta"

a cura di Massimiliano Fina

30.09.2018 18:53

Dopo la vittoria allo Iacovone all’ultimo respiro targata Marsili contro il Gragnano per 3-2, sono intervenuti in conferenza stampa gli allenatori di entrambe le squadre, Panarelli e Campana, e il giocatore del Taranto Sebastian Di Senso. Ecco le loro dichiarazioni.

Di Senso: "Vittoria cercata, voluta, ma sofferta. La gara era iniziata bene ma poi abbiamo concesso due gol a causa di due disattenzioni. Non è stato per niente facile tornare in vantaggio. Abbiamo mollato un po', oggi ci ha insegnato che non bisogna mai mollare se vogliamo ambire a qualcosa di importante. Sto bene fisicamente, è normale che alla fine subentra la stanchezza. In ogni caso la squadra ha avuto una buona reazione mentale. Ruolo? Di solito gioco a piede invertito, ma mi metto a disposizione del mister. Con Oggiano penso che possiamo coesistere e siamo due potenziali titolari, anche se la scelta spetta al nostro allenatore. Nel calcio il buon 70-80% dei gol si fanno su palla inattiva, ma questo fa parte del gioco. Non ho mai giocato in una piazza così importante, per me è una grande chance e da parte mia ci sarà grande impegno."

Panarelli: "Siamo partiti benissimo ma dobbiamo crescere di più ed essere furbi. Il Gragnano ha segnato su due nostre disattenzioni. Noi lavoriamo sull'alta intensità, c'è bisogno dell'aggressività che porta ad un conseguente spreco di energia. Noi li abbiamo fatti resuscitare, loro hanno fatto una partita sporca, ma non dobbiamo permettere questo attraverso i nostri errori, invece noi dobbiamo essere equilibrati e rischiare di meno. La partita la volevo vincere a tutti i costi, siamo una squadra vogliosa e abbiamo tentato il tutto per tutto, abbiamo macinato gioco nel secondo tempo e alla fine è arrivato il gol meritato. Sono contento dell'approccio di Diakitè, ma l'unica cosa di cui non sono contento e sono il principale responsabile, è l'aspetto mentale perché non possiamo permetterci certi black-out, lavoreremo sull’aspetto emotivo. Oggi contava solo il risultato, ci sono i tre punti in palio e noi li volevamo a tutti i costi. La crescita della squadra c'è, ma dobbiamo migliorare nella gestione del risultato. Faccio i complimenti al Gragnano, non è da tutti venire qui allo Iacovone e recuperare due gol, secondo me si salveranno".

Campana: "Faccio i complimenti ai miei ragazzi, sicuramente una squadra così giovane poteva andare in crisi dopo il doppio svantaggio. Noi ci rimbocchiamo le maniche e ci prendiamo ciò che di buono abbiamo fatto. C'è un po' di rammarico, però gli episodi fanno la differenza. Il Taranto può arrivare molto lontano, ha tutte le componenti per vincere il campionato, anche se ci sono altre squadre ben attrezzate”.

 

 

https://www.guidapsicologi.it/studio/drssa-daniela-anedda

Commenti

Prima Categoria 2^ giornata girone B risultati, classifica e prossimo turno
Nuovi ingressi nel settore giovanile del Matera Calcio