Calcio a 5 Femminile

Corim Città di Taranto, coach Liotino: “Vogliamo la salvezza, ma oggi la cosa più importante è la lotta contro l’inquinamento”

Il tecnico tarantino è concentrato sulla sfida alla Nuceria, che potrebbe significare permanenza in A2, e mostra vicinanza ai tarantini che soffrono per i problemi ambientali

07.03.2019 00:24

foto Giuliana LombardiPrimo match ball per la Corim Città di Taranto. Domenica prossima, vincendo il match delle 16 al "PalaBellevue" contro con il Futsal Nuceria, compagine di Nocera Inferiore, la squadra tarantina potrebbe festeggiare la permanenza nel prestigioso campionato di A2.

"Potrebbe essere la nostra domenica - commenta il tecnico tarantino Vito Liotino - e anche se abbiamo qualche ragazza con problemi fisici so che tutte stringeranno i denti e daranno il massimo fino a fine annata. Vincere, probabilmente, significherebbe salvarsi, ma ad oggi c'è in città un pensiero fisso, lottare contro l'inquinamento. Oggi troppa gente soffre, troppi bambini sono diventati angioletti. E se nella prossima gara o successivamente arriverà questo importante risultato, probabilmente prima ancora di festeggiare penseremo a programmare subito la prossima annata. Ma in queste ore il mio pensiero è rivolto a chi soffre".

La Corim Città di Taranto in settimana sarà impegnata in amichevole, ospite della neopromossa in A2 squadra tarantina, l'Atletic Taranto.

 

Commenti

10 marzo: "Camminata rosa" a Marina di Ginosa
Basket | C Gold - Castellaneta è ancora viva, Taranto molla nel finale