Taranto F.c.

Pronostici D/H: De Felice, 'La strada intrapresa dal Taranto è quella giusta'

26.09.2020 11:06

 

DI ALESSIO PETRALLA

A presentare la prima giornata del nuovo campionato di serie D/H e a tracciarne i primi pronostici, a Tutto Sport Taranto, è l’ex tecnico della Team Altamura, Severo De Felice: “Alcune società blasonate sono partite con un budget ridotto e quindi sulla carta ridimensionate. Questo non vale per il Casarano che a parte l’exploit di coppa in quel di Carpi sembra essere la più forte del girone. Sarà il girone più difficile dei nove”.

IL TARANTO: “Non facendo proclami la società sta attuando una linea intelligente: è la strada giusta da intraprendere anche perché le aspettative dei tifosi ci sono comunque. Sicuramente, l’infortunio di Corvino rappresenta una brutta tegola visto che si tratta di un giocatore di qualità. A prescindere da questo sono convinto che i rossoblù faranno un campionato da protagonisti: gli ionici diranno la loro…”.

LE SORPRESE: “Provare a pronunciare, ora, due sorprese mi sembra difficile. Ad esempio nella passata stagione mi aspettavo di più dal Cerignola anche perché stimo molto l’ex Presidente Greco e il ds. E’ il campo il vero giudice. Vedo benissimo il Casarano con il tecnico Feola che è un vincente e che gestirà al meglio un gruppo fortissimo. L’anno scorso in positivo c’è stato il Sorrento, quest’anno vedremo. Le prime giornate potrebbero dare indicazioni ma sicuramente assisteremo a qualche risultato a sorpresa”.

I PRONOSTICI DI SEVERO DE FELICE

1a Giornata – Serie D – Girone H – 27/09/20

AUDACE CERIGNOLA-TEAM ALTAMURA: 12 – “Al di la dell’addio di De Candia, che è un tecnico che stimo, l’Altamura ha fatto un buon mercato e sono convinto che in campionato farà bene. Non è mai facile vincere a Cerignola, formazione che sta mantenendo un profilo basso ma che allo stesso tempo è competitiva”.

AZ PICERNO-TARANTO: X2 – “Il Picerno è una squadra valida e in base al mercato, all’allenatore preso e alle dichiarazioni del Presidente sarà protagonista. Il Taranto, intanto, può sfruttare il contraccolpo della retrocessione ancora da smaltire. La condizione psicologica dei lucani non sarà al massimo”.

BITONTO-FIDELIS ANDRIA: 1 – “Il Bitonto potrebbe avere lo stesso problema del Picerno vista la batosta della retrocessione. In terra barese avevano festeggiato un evento storico. Comunque i neroverdi possono fare bottino pieno”.

BRINDISI-GRAVINA: 1 – “Gli adriatici hanno preso un tecnico bravo e fatto una campagna acquisti importante. Se mantengono gli equilibri possono essere la sorpresa del girone. Il Gravina, da società seria qual è costruisce sempre ottime squadre per ottenere sempre gli stessi buoni obiettivi”.

CASARANO-REAL AVERSA: 1 – “Le prime partite possono far si che escano dei risultati a sorpresa ma sulla carta, al momento, il Casarano non ha rivali”.

FRANCAVILLA IN SINNI-PORTICI: 1 – “Si tratta di una partita strana con il Francavilla in Sinni che rappresenta un’altra bella realtà e che da, da anni, continuità al progetto con Lazic. Si tratta di una società serissima. Se trovano gli equilibri interni possono fare benissimo. L’aspetto psicologico, per via della riammissione può favorire i lucani”.

LAVELLO-MOLFETTA (Rinviata al 7 ottobre): 1 – “I lucani hanno fatto un grande mercato e possono dire la loro in questo girone. Hanno soffiato un paio di obiettivi al Taranto ed è una formazione che ha quasi l’obbligo di fare bene”.

PUTEOLANA-FASANO: 2 – “Quella fasanese è un’altra bella realtà che vanta un buon Presidente che riesce sempre a raggiungere gli obiettivi con un budget prestabilito e con molti ragazzi locali o del vicinato. Può fare bottino pieno e anche se non è una corazzata può fare bene. La Puteolana non riesce a trovare una guida tecnica con molti allenatori che hanno rifiutato. C’è qualche problema da sistemare quanto prima sennò sarà durissima salvarsi nel girone H”.

SORRENTO-NARDO’: 1 –“In questo caso sono di parte visto che i campani sono allenati da un amico, Fusco. Anche in Costiera la società, serissima e organizzata, sta mantenendo un profilo basso. Non è una corazzata ma ha qualcosa di più del Nardò. Per quanto riguarda i neretini hanno dato la guida tecnica al giovane Danucci che è alla prima esperienza. Favorito il Sorrento…”.

Si ringraziano:

 

 

Commenti

Eccellenza Pugliese 2020/21
Medita Festival, Premio dei Due Mari 2020 ad Amii Stewart