Calcio estero

Dopo vent’anni la Coppa del Mondo torna a Parigi

a cura di Massimiliano Fina

15.07.2018 20:21

Francia 4-2 Croazia

I transalpini si sono presi il Mondo. Vent’anni dopo, con i suoi tre pezzi pregiati: Griezmann, Pogba e Mbappé. Les Bleus conquistano Mosca: al Luzhniki un match ricco di gol e di errori. Al 18’ la formazione di Dalic va sotto complice l’autogol di Mandzukic: calcio piazzato di Griezmann  e colpo di testa sfortunato dell’attaccante della Juventus. Alla mezz’ora arriva il pareggio dei croati: altra punizione Vrsaljko fa la sponda, Vida appoggia dietro, Perisic infila Lloris con un diagonale.

Ma non è finita qui: corner di Griezmann, Matuidi salta sul primo palo, dietro di lui c’è Perisic che colpisce la sfera con il braccio. Dopo tre minuti di Var, Pitana dopo aver visto e rivisto le immagini decide di assegnare il penalty per la formazione di Deschamps. Griezmann impassibile di fronte a Subasic lo spiazza per il nuovo vantaggio francese.

Si riparte con una Croazia determinata a ribaltare la gara ma nel giro di 6 minuti tra il 59' e il 65' Pogba prima e Mbappè dopo mettono il sigillo sulla finale. Inutile il gol Mandzukic dopo un regalo offerto da Lloris.

Approfondimenti

Deschamps entra nella cerchia di eletti ad aver vinto questo titolo da calciatore e da allenatore, insieme a Zagallo e Beckenbauer. 

Dopo il Brasile nel 1970 la Francia diventa la seconda squadra che segna 4 gol in una finale.

Kylian Mbappè è il secondo under 20 dopo Pelè nel 1958 a mettere la firma in una finale.

Tabellino

Francia (4-3-2-1): Lloris; Pavard, Varane, Umtiti, Hernandez; Pogba, Kantè (54' Nzonzi), Matuidi (73' Tolisso); Mbappè, Griezmann; Giroud (81' Fekir). CT: Deschamps

Croazia (4-2-3-1): Subasic; Vrsaljko, Vida, Lovren, Strinic (82' Pjaca); Rakitic, Brozovic; Perisic, Modric, Rebic (71' Kramaric); Mandzukic. CT: Dalic

Marcatori: 18' aut. Mandzukic (F), 28' Perisic (C), 38' rig. Griezmann (F), 59' Pogba (F), 65' Mbappé (F), 69' Mandzukic (C)

Arbitro: Nestor Pitana (Argentina) 

Ammonizioni: Kantè e Hernandez (F), Vrsaljko (C)

 

 

 

https://www.guidapsicologi.it/studio/drssa-daniela-anedda

Commenti

Diakite: “Taranto, dove eravamo rimasti?”
Marsili: "Vogliamo regalare emozioni alle persone che meritano"