Serie D girone H 2020/21

Sorrento: Imperato, 'I segreti? Programmazione e il credere nei giovani'

Il Segretario del club Costiero: 'Questi sei risultati positivi non sono frutto di casualità'

22.11.2020 13:19

DI ALESSIO PETRALLA

Un avvio stagionale praticamente perfetto quello del Sorrento che nelle prime sei sfide ha racimolato ben sedici punti, frutto di cinque successi e un pareggio. Programmazione e serietà sono sicuramente due delle componenti del team Costiero come conferma il Segretario Francesco Imperato autore di un grandissimo lavoro dietro le quinte…: “In sei gare non abbiamo mai perso e perciò ritengo che si stia andando oltre le più rosee aspettative. Cinque successi e un pareggio non sono frutto di casualità. I valori si vedono domenicalmente”.

IL CAMPIONATO: “In questo girone nessuna squadra molla. Nel raggruppamento H ci sono formazioni che vantano un grandissimo bacino d’utenza con tanta gente che segue il calcio con attenzione e partecipazione: il tutto va anche oltre il blasone calcistico”.

IL SORRENTO: “Ci stiamo continuando ad allenare come sempre: dopo questo stop per far recuperare le partite mancanti, sicuramente, ci saranno i pro e i contro per ogni squadra. Torneremo in campo con l’entusiasmo di prima con la consapevolezza che le prossime avversarie cercheranno, a tutti i costi, di batterci. Con i recuperi la classifica si rimetterà apposto e, sicuramente, assisteremo ad un girone ancora più combattuto”.

IL SEGRETO: “La società rossonera non ha mai smesso di lavorare, riprendendo a programmare dopo poche settimane dallo stop dovuto al Covid nella scorsa primavera. Il Direttore Sportivo Amodio è stato bravo a mantenere un’ossatura importante rispettando le volontà societarie e quindi quelle di valorizzare atleti più giovani: puntiamo molto su questi ultimi. Programmazione e costi oculati sono questi alcuni dei nostri segreti”.

LA PROSSIMA SFIDA: “Ce la vedremo con il Lavello e sicuramente, come tutte, sarà una partita difficile. Si tratta di una neo-promossa che vive di grande entusiasmo con una società che ha investito parecchio. Storicamente i confronti con loro sono sempre stati tosti”.

AMODIO: “Una persona come lui calza a pennello per il nostro progetto. Conosce bene l’ambiente visto che a Sorrento, lui, è di casa. Sa come comportarsi e ha avuto delle esperienze importantissime in passato come ad esempio con la Spal oltre ad avere amicizie importanti. In questo campionato la differenza la fanno i giovani e lui ci ha visto sempre giusto”.

Si ringraziano:

Commenti

Partono i lavori delle arterie più importanti di Taranto
Domenica luminarie di piazza Maria Immacolata, piazza Carmine e piazza Municipio saranno accese