Calcio a 5 Femminile

Real Statte: Il finale di gara condanna le rossoblù con il Falconara

06.02.2021 19:46

Una gara equilibrata e bella, decisa dagli episodi: un contropiede non concretizzato dalle rossoblù e alcuni errori decisivi nel subire la metà dei gol. Da quel momento il Falconara concretizza e chiude la contesa a doppia mandata. La sfida al vertice vede il successo della capolista su un'Italcave che deve rimproverarsi per non aver concretizzato la rimonta nel momento clou della ripresa, oltre a molti errori che hanno condizionato il 6-2 finale, almeno in 3 gol sui 6 subiti. Italcave che parte con Margarito, Renata, Soldevilla, Boutimah e l'esordio di Valeria dall'inizio. Rispondono le padrone di casa con Dibiase, Taty, Guti, Marta e Luciani. Prima occasione per le padrone di casa: Marta dal limite dell'area di rigore, deviazione di Margarito in corner. Su azione seguente ancora Marta di punta calcia alto. Risposta con Renata, destro dal limite ma pallone a lato. All'ottavo fallo su Boutimah che è costretta a lasciare il campo per un problema al piede sinistro, entrerà a fine primo tempo. Il Falconara prova ad approfittare dello sbandamento ionico con un diagonale di Ferrara. Margarito c'è. Le rossoblù, al nono, hanno una buona occasione in contropiede: Renata se ne va sulla destra, palla in piena area per Mansueto che tira centrale. Capovolgimento di fronte e Pereira prova in pallonetto, Margarito si rifugia in corner. Al tredicesimo, da sola, Marta, ancora su calcio d'angolo, alza la mira e mette sopra la traversa. A 5' dall'intervallo nuovo capolino di Renata dalle parti di Dibiase, tiro forte di centrale, respinta con i piedi dall'estremo di casa. Ma il vantaggio della capolista arriva dopo pochi secondi: su rimessa laterale, palla spazzata corta dalle rossoblù e Guti porta in vantaggio il Falconara. Al diciottesimo: Tati per Marta, diagonale stretto e Margarito devia il pallone che termina in rete. A questo punto lo Statte reagisce: Soldevilla per Renata, apertura a destra per Valeria, taglio veloce sul secondo palo per Russo che dimezza lo svantaggio. Sul 2-1 si va all'intervallo. Ripresa e l'Italcave pareggia subito: Renata per Boutimah, si gira e in diagonale beffa Dibiase. Ma al quarto errore in ripartenza per le rossoblù, Nona per Pato ed è nuovo vantaggio per il Falconara. Passano 3 minuti, gioco di prestigio di Renata che manda a sbattere due avversarie, eccesso di altruismo per il passaggio a Mansueto che viene anticipata alla disperata da Pereira. La stessa Mansueto prova a rifarsi con un diagonale secco dal vertice dell'area sinistra, Dibiase salva alzando in corner. Renata supera la metà campo, diagonale che finisce di poco a lato a sinistra del portiere di casa. Al decimo ancora Renata, diagonale dal vertice destro dell'area, centrale per Dibiase che chiude lo specchio alle rossoblù nel loro momento migliore. E se non c'è l'estremo di casa ci pensa la traversa: sinistro dall'altezza del tiro libero, il legno più alto vibra. Dodicesimo: Mansueto un metro fuori dall'area, Dibiase si distende e mette in corner. A sette dalla fine timeout di Maggi (in panchina al posto di Marzella) che permette di rifiatare, ma al rientro è ancora Renata, dalla destra, a calciare in porta, Dibiase respinge di piede. Il Falconara prova a farsi vedere con Taty dai 6 metri, puntata centrale con Margarito che allontana la palla dalla porta. Ma è Renata a riportare il pericolo: tiro dalla distanza di Renata, deviazione sul tetto di Dibiase, sulla sinistra Mansueto era libera per poter colpire. A 4 minuti e 30 secondi dalla fine contropiede del Falconara, palla dentro per Rafa Pato che prende in pieno il piede di Margarito in scivolata. Maggi opta per l'ingresso del portiere di movimento che diventa Soldevilla. Prima Mansueto impensierisce Dibiase, poi la stessa giocatrice perde palla da sola al limite della propria area e Luciani mette dentro a porta vuota. Mansueto diventa a due minuti dalla fine portiere di movimento. Allora Pato per Marta che mette dentro e insacca. Sul finale lo Statte perde la concentrazione e Soldevilla colpisce anche con la mano in piena area. Rigore e Rafa Pato contro Mansueto vede la prima giocatrice trionfare. Questo il commento di Tony Marzella al termine della gara. "Siamo stati in partita almeno fino al 3-2. Sicuramente la fortuna non ci accompagna con i portieri visto che, col minimo svantaggio, abbiamo perso anche Margarito dopo Linzalone e Cannella che sono infortunate. Sicuramente c'è stato un errore di troppo nel finale che ha deciso la gara in favore del Falconara. Pensiamo a recuperare le infortunate e, soprattutto, a lavorare per mettere da parte questa sconfitta”.

CITTÀ DI FALCONARA-ITALCAVE REAL STATTE 6-2 (2-1 p.t.)

RETI: 14'49'' p.t. Guti (F), 18' Marta (F), 19'30'' Russo (S), 2' s.t. Boutimah (S), 5' Dal'Maz (F), 17' Luciani (F), 18'40'' Marta (F), 19'26'' rig. Dal'Maz (F)

CITTÀ DI FALCONARA: Dibiase, Guti, Taty, Marta, Luciani, Nona, Pereira, Ferrara, Pesaresi, Dal'Maz, Bernotti, Marcelli. All. Neri.

ITALCAVE REAL STATTE: Margarito, Soldevilla, Boutimah, Valeria, Renatinha, Russo, Protopapa, Pedroso, Demarchi, Mansueto. All. Marzella.

Commenti

Serie D/H: Molfetta-Portici rinviata a data da destinarsi
Cus Jonico: Domenica in casa di Molfetta per cercare il decimo successo di fila