Taranto F.c.

Taranto, Menna: "A Picerno una delle pagine più tristi del calcio. Futuro? A chi non piacerebbe rimanere"

a cura di Massimiliano Fina

26.04.2019 19:50

E’ arrivato nel mercato di riparazione a Taranto con molta umiltàe, piano piano, è riuscito a conquistare i suoi spazi in difesa. Damiano Menna, difensore centrale rossoblù classe 1995, ha parlato ai microfoni di Tuttosporttaranto.com del momento dei rossoblù in vista della sfida di domenica contro il Pomigliano e di quanto successo a Picerno.

PICERNO - “Ciò che è successo è noto a tutti, è una delle pagine più tristi del calcio. E’ una vergogna. Quanto accaduto non è assolutamente normale però andiamo avanti, archiviamo questa trasferta e pensiamo alle sfide col Pomigliano e al Sorrento. Obiettivo? Cercare di ottenere i 6 punti nelle prossime due gare, in quanto vogliamo il secondo posto che ci permetterebbe di giocare, nel caso di eventuale finale play-off, la partita in casa. Dobbiamo farci trovare pronti anche per sfruttare un possibile passo falso del Cerignola che dovrà vedersela con Picerno e Francavilla”.

SENTENZA GIUDICE SPORTIVO - “Non ne capisco molto di Giustizia Sportiva: sicuramente la società sta lavorando per ottenere almeno la vittoria a tavolino. Vedremo, con il ricorso, quale sarà il verdetto”.

RAMMARICO IN STAGIONE - "Sicuramente le gare perse con Gravina e Francavilla, ma purtroppo non possiamo tornare indietro. Domenica c’è il Pomigliano: sarà una partita dura in quanto loro non hanno più nulla da chiedere al campionato".

STAGIONE E FUTURO - “Per quanto riguarda la stagione mi sento molto cresciuto anche grazie al mister e ai giocatori più esperti del Taranto. Dal canto mio avrei preferito fare qualcosa di più. in queste ultime partite, punto a crescere maggiormente e migliorarmi. In ogni caso sono contento della mia stagione. Futuro a Taranto? A chi non piacerebbe rimanere qui”.

Commenti

Real Pulsano: Domenica torneo a Matera per gli Esordienti
Prima Categoria: gli arbitri della 30^ e ultima giornata di campionato