Settori Giovanili

Un'altra domenica vincente per i Giovani Cryos

L'Under 15 batte 7-2 l'Ars et Labor Grottaglie, gli Allievi si impongono per 5-0 contro la Virtus Massafra

12.01.2020 22:07

Under 15 CRYOS - Ars et Labor Grottaglie 7-2

Under 17 CRYOS - Virtus Massafra 5-0 

Spettacolo e bel calcio in questa 4° giornata di ritorno nei campionati Under 15 e Under 17 per le compagini della Cryos, vincono e convincono sul terreno casalingo dello Stadio Comunale  Demitri di Maruggio.
Partono gli Under 15 di Mister Ungaro impegnati con l'Ars et Labor Grottaglie, non benissimo nei primi minuti di gara, la compagine ospite da calcio di punizione beffa Semeraro che non ci arriva, 0-1. La Cryos spinge in avanti ed entra subito in partita, un'imprendibile Villani, come una spina nel fianco, riesce a pareggiare ed in pochi minuti, addirittura, a portare in vantaggio i padroni di casa con un micidiale uno-due, 2-1 Cryos. Sulle ali dell'entusiasmo i biancoverdi macinano occasioni su occasioni, ci pensa Magnati ad accogliere quella giusta, 3-1 Cryos e termina la prima frazione di gioco.
Nel secondo tempo sono sempre i padroni di casa a mostrare i muscoli, il solito Pulpito firma la rete del 4-1, ma gli ospiti rispondono subito dopo con il gol che accorcia le distanze, 4-2 il parziale. I biancoverdi non corrono rischi e spingono ancora di più sull'acceleratore, ci pensa Solito a pescare il Jolly della domenica, si destreggia bene nei pressi del vertice dell'area di rigore, sfoggia un tiro che diventa imparabile per l'incolpevole portiere avversario e porta la Cryos sul risultato di 5-2. Gli ospiti accusano il colpo, è Montanaro con la sua doppietta personale a chiudere definitivamente le speranze degli avversari e mette in cassaforte la gara, 7-2 il risultato finale. Una gara molto interessante sulla costruzione delle trame di gioco, le catene laterali hanno creato situazioni di superiorità numerica in diverse occasioni, ottima la qualità dei fraseggi in campo, qualche gesto individuale ha anche strappato applausi tra i presenti, è ovvio che il frutto di tanto lavoro svolto in settimana durante gli allenamenti premia con i risultati e possiamo anche confermare con forza il primato in classifica del girone "F" . 
A seguire scendono in campo gli Under 17 di Mister Semeraro, a loro volta impegnati con la Virtus Massafra, iniziano con grande determinazione e voglia di fare bene, il ritmo non è molto alto, anzi, le lunghe trame di gioco non influiscono sulla rapidità delle azioni, ci vuole lo spunto di Basile che cerca e trova con un cross perfetto la testa di Fabiano per aprire le marcature, 1-0 Cryos. Continuano i biancoverdi con la supremazia territoriale, un tiro velenoso di Gravina chiude la prima frazione di gioco sul risultato parziale di 2-0 per la Cryos. Il secondo tempo cambia registro sul piano della velocità, ma i padroni di casa padroneggiano anche sul campo, Santoro da calcio d'angolo mette in moto l'accorrente Giaracuni che di testa incorna il 3-0 Cryos. Non passa neanche un minuto dopo la ripresa del gioco, Basile con destrezza guadagna metri in area di rigore, il tiro è angolato ed imprendibile per l'ultimo difensore del Massafra, 4-0 Cryos. Il micidiale uno-due dei biancoverdi spegne le speranze di una possibile rimonta, il subentrato Marsico manca in prima battuta un tap-in davanti alla porta avversaria, ma in seconda non sbaglia, arriva l'incornata del 5-0 che chiude definitivamente i giochi. Una gara svolta nel primo tempo a bassi ritmi ma, comunque con qualità e precisione nelle trame di gioco, nella seconda frazione la Cryos è stata cinica senza mai abbassare la concentrazione fino all'ultimo minuto di gara, tutto ciò ha permesso di gestire con lucidità e con tranquillità gran parte della gara e conferma il primato, con 3 punti di vantaggio sull'inseguitrice Taranto.
Positivo tutto ciò che si è visto nel corso di questa domenica di calcio giovanile, in attesa delle gare di domenica prossima con entrambe le compagini dello Statte al Campo Comunale Arena di Statte.

 

Commenti

Taranto, Panarelli: "Risultato amaro. L'unico rammarico è non aver vinto"
Sta per nascere l’Accademia della Sport Man