Boxe

Boxe: Magrì nell'Italia Thunder delle WSB

04.04.2018 16:31

https://www.facebook.com/fratellimaglie/

 

WORLD SERIES OF BOXING: NELL’ITALIA THUNDER C’E’ ANCHE IL PUGLIESE MAGRI’

IL CAMPIONE “ASSOLUTO” DELLA QUERO-CHILOIRO SI ALLENA CON LA NAZIONALE

DELLA CHAMPIONS LEAGUE DEL PUGILATO MONDIALE

IL 6 APRILE IN FRANCIA ED IL 13 IN CROAZIA I MATCH DECISIVI PER I PLAYOFF

 

 

World Series of Boxing: al Campionato mondiale di pugilato a squadre, ora può ambire anche l’atleta pugliese Francesco Magrì. Il ventunenne atleta della scuderia Quero-Chiloiro Taranto è stato convocato per la seconda volta consecutiva per il raduno della Nazionale dell’Italia Thunder dal coordinatore tecnico Federale Biagio Zurlo. Appuntamento da domani, martedì 3 aprile, al 7 aprile nel training camp di preparazione in vista dei prossimi ultimi due impegni della fase europea che saranno decisivi per la qualificazione ai playoff della Champions League del ring. Le sfide sono quelle in programma il 6 aprile a Parigi contro i France Fighting Roosters ed il 13 aprile a Pola in casa dei Croatian Nights. Al momento la nazionale italiana è al terzo posto del suo raggruppamento B, alle spalle dei battistrada francesi Roosters e gli inglesi British Lionhearts. 

 

Magrì, peso Welter, Guanto d’Oro e campione “Assoluto” nel 2017 parteciperà al training camp che si terrà sia presso la Caserma Caretto di Napoli e presso il Centro Sportivo Fiamme Azzurre di Marcianise. Nella cittadina casertana della storica società Excelsior molti atleti della compagine italiana, in primis Clemente Russo e Vincenzo Mangiacapre, hanno iniziato a boxare per poi affermarsi ad altissimi livelli. I loro guantoni sono stati “guidati” dal mai dimenticato Maestro Domenico Brillantino, scomparso due mesi fa, per il quale il Direttore Tecnico Biagio Zurlo ed il suo coach collaboratore Peppe Foglia hanno fortemente voluto che il team della WSB si allenasse nella sua storica palestra. Un allenamento al quale hanno assistito tecnici, dirigenti, atleti della Excelsior ma anche tanti appassionati del pugilato.

 

Le World Series Of Boxing (WSB) sono una competizione a squadre promossa dall’AIBA, caratterizzata da atleti Elite e Professionisti, che permette ai partecipanti di mantenere la possibilità di qualificarsi alle Olimpiadi, riunendo atleti provenienti da tutto il mondo. La manifestazione racchiude con 12 franchigie il top della boxe mondiale, dall’America Latina (i Cuba Domadores guidano il ranking temporaneo della stagione 2018) sino all’estremo Oriente con i China Dragons, attuale team “Cenerantola” dalla classifica generale. Ogni match è caratterizzato da 5 incontri di cinque rounds lunghi 3 minuti ciascuno con gli atleti che combattono senza caschetto a torso nudo.

 

Le WSB hanno rappresentato l’alba di una nuova era nella boxe Mondiale con il loro varo nel novembre 2010 e che nel 2018 vedono svolgersi la loro ottava edizione. La formazione italiana ha vinto l’annata 2012, con titoli individuali per Valentino Manfredonia nel 2015 e Clemente Russo nel 2011. Per entrambi l’alloro valse il pass ai Giochi Olimpici di Londra (Russo) e Rio de Janeiro (Manfredonia). La via della sua quinta Olimpiade la cerca Clemente Russo, due volte argentato sotto i Cinque Cerchi, che si è rimesso i guantoni dopo aver partecipato al “Grande Fratello Vip” in televisione, con la voglia di sognare ancora sul ring. Il Tatanka è il capitano dell’Italia Thunder. 

 

La sfida Francia-Italia della WSB sarà trasmessa in differita televisiva alle 00.15 tra il 6 e 7 aprile su Sportitalia. 

 

Commenti

Taranto - Cavese vietata ai tifosi campani
D'Errico: "Contro il Massafra per allenarci al meglio per la prossima stagione"