Boxe

Il II Trofeo Masseria Ruina va al nazionale youth Giovanni Rossetti

LA QUERO-CHILOIRO VINCE IL MAGGIOR NUMERO DI INCONTRI

21.05.2018 21:30

Una festa dello sport. È stata il Secondo Trofeo Masseria Ruina di boxe, che è andato allo Youth 69 kg Giovanni Rossetti. L’atleta nato a L’Avana, accolto dall’Italia per cui ha già combattuto, tornato dopo quattro mesi di stop per un infortunio al ginocchio, ha lasciato il segno sulla manifestazione, con il più bel match, vinto ai danni del tagliente fighter Michele Lorusso della Boxe Di Palo. Rossetti è un atleta della Quero-Chiloiro Taranto, società organizzatrice del II Trofeo Masseria Ruina, che si è tenuto presso l’ex Fortino dell’epoca mondiale ad Est del capoluogo jonico. 

La kermesse dilettantistica interregionale, che ha radunato diverse centinaia di spettatori in tre giornate di competizione, è organizzata ancora una volta grazie alla preziosa ospitalità del consigliere ed amatore della società jonica Goffredo Santovito. Il “Masseria Ruina” costituisce ormai un appuntamento classico del pugilato che ha casa in Puglia. Nel terzo ed ultimo atto di ieri, domenica 20 maggio, la Quero-Chiloiro è stata la società protagonista con quattro vittorie e tre pareggi. All’angolo rossoblù si sono susseguiti i tecnici Cosimo Quero, Antonio Versace, Cosimo Inerte, Giuseppe Fico e Francesco Castellano, coadiuvati dal Maestro benemerito Vincenzo Quero. 

Questi i risultati della giornata: Senior 91 kg Ernesto Mariano (Quero-Chiloiro) ha battuto per intervento medico Pierpaolo Rollo (Amici del Pugilato Lecce) con una conduzione a senso unico; Senior 75 kg Hisham Tosom (Quero-Chiloiro) ha battuto Lorenzo Tantone (Accademia Panettieri Matera), Senior 75 kg Francesco Dell’Erba (Quero-Chiloiro) ha pareggiato con Leonardo Giangrande (Pugilistica Taranto); Senior 69 kg Alessandro Solare (Quero-Chiloiro) ha pareggiato con Francesco Mirabile (Pugilistica Taranto); Junior 57 kg Davide Liuzzi (Quero-Chiloiro) ha pareggiato con Marcello Fico (Pugilistica Taranto); Junior 54 kg Emilio Malecore (Quero-Chiloiro) ha concesso il bis ravvicinato con Luca Montinaro (Evegreen Sandonaci); School Boys 40 kg Dejan Caramia (Quero-Chiloiro) ha battuto Giuliano Greco (Evegreen Sandonaci); Senior 64 kg Marco D’Auria (Pugilistica Castellano) ha battuto Filippo Della Giorgia (Amici del Pugilato Lecce).

Del II Trofeo Masseria Ruina restano tre giornate di spettacolo con prove brillanti di Mariano, Rossetti, Caramia e Tosom. Atleti dilettanti che accrescono la loro esperienza sul ring. Su questa via si inquadrano le prossime due trasferte che vedranno sabato 26 maggio la Quero-Chiloiro impegnata con 11 atleti totali su due ring differenti: un quartetto guidato dal tecnico Cataldo Quero rappresenterà la Puglia nel triangolare contro Calabria e Sicilia a Reggio Calabria in casa dell’Amaranto; sette atleti, guidati dal tecnico Cosimo Quero, rappresenteranno la Puglia nel triangolare contro Marche ed Emilia a Cattolica in casa della Gio Boxe dell’ex campione italiano dei Superpiuma Giovanni Campanella.

https://www.guidapsicologi.it/studio/drssa-daniela-anedda

Commenti

Albino Pepe su Radical SR4 conquista il 1° Formula Challenge “Magna Grecia” sul miniautodromo Pista Fanelli di Torricella
Viva Cimino 2018: una domenica di sole, sport e divertimento