Taranto F.c. News

Cerignola – Taranto: 1-1. Ionici in vantaggio con Di Senso, Lattanzio pareggia

Gara sostenzialmente equilibrata: gli ospiti giocano un buon primo tempo, meglio i padroni di casa nella ripresa

07.10.2018 17:26

A cura di Enrico Losito

 

Un derby tutto sommato gradevole quello tra Cerignola e Taranto che finisce 1-1 con il vantaggio ospite realizzato su punizione (deviata dalla barriera) da Di Senso nel primo tempo e il pari dei locali con Latanzio nella ripresa. Nel computo del match i ragazzi di Bitetto hanno maggiori recriminazioni soprattutto alla luce del rigore sbagliato (respinta di Pellegrino) nel primo tempo con lo stesso Lattanzio e delle occasioni sprecate nella ripresa. Il Taranto, però, è stato “sul pezzo” giocando un buon primo tempo e controllando nella ripresa forse con un atteggiamento un po' rinunciatario.

 

Cronaca. Il Taranto cambia modulo dal 4-2-3-1 al 3-5-2: Pellegrino in porta; Lanzolla, Bova, Ferrara in difesa mentre a centracampo agiscono da destra a sinistra Pelliccia ,Massimo, Marsili, Di Senso, Carullo; in attacco la coppia Favetta, Diakitè. In panchina a sorpresa D'Agostino e Diakitè. Il Cerignola risponde con il 4-3-3.

 

Il Cerignola parte con il piglio giusto: al 9' Bova atterra in area Foggia e l'arbitro decreta il rigore. Dal dischetto Lattanzio si fa ipnotizzare da Pellegrino che vola e respinge. Il Taranto reagisce: Di Senso supera un avversario e scarica un destro violento da fuori area, il portiere Abagnale respinge sulla palla si fionda Pelliccia che conclude di destro e l'estremo difensore si oppone di nuovo. Gli ionici passano in vantaggio al 21': Di Senso calcia una punizione dal limite, la barriera devia la sfera che spiazza Abagnale. Al 29' il Cerignola sfiora il pareggio: Lattanzio effettua un pallonetto sull'uscita di Pellegrino con la sfera che termina al lato. Al 42' primo cambio della gara: nel Cerignola esce Alessio Esposito. Finisce il primo tempo con il vantaggio ionico.

 

Nella ripresa il Cerignola parte bene al 4': Lattanzio sfutta un lancio lungo e si trova tutto solo davanti a Pellegrino ma il suo destro è centrale e l'estremo rossoblu respinge. Al 6' Carullo nel tentativo di liberare l'area ionica fa carambolare la palla su Lattanzio che la colpisce facendola terminare sul fondo. Al 7' sostituzione per il Taranto: esce Pelliccia, entra Bonavolontà. Al 9' Taranto vicino al raddoppio: la punizione arcuata di Di Senso viene smanacciata in angolo da Abagnale. Al 11' doppio cambio per i padroni di casa: Loiodice e Marotta entrano al posto rispettivamente di Di Cecco e Vittorio Esposito. Il Cerignola si modula con il 4-2-4. Al 20' i locali agguantano il pareggio: Lattanzio aggredisce lo spazio e si insinua tra le maglie difensive rossoblu sfruttando un lancio dalla propria trequarti, l'attaccante entra in area e fredda Pellegrino sul primo palo. Al 21' cambio per i rossoblu: Manzo sostituisce Diakitè, mentre al 25' nelle fila dei gialloblu: Siclari avvicenda Foggia. Al 27' altro cambio per gli ionici: entra Oggiano, esce Di Senso. Al 37' traversa dei padroni di casa con un sinistro a giro di Marotta. Lo stesso Marotta nei minuti di recupero la mette sul secondo palo, dove Siclari in scivolata non impatta la palla a pochi passi dalla porta. Finisce 1-1, risultato più gradito ai ragazzi di Panarelli.

 

 

CERIGNOLA (4-3-3): Abagnale; Cascione, Abruzzese, Polidori, Russo; Carannante, Di Cecco (16' s.t. Loiodice), Esposito A. (42' p.t. Longo); Esposito V. (16' s.t. Marotta), Foggia (25' s.t. Siclari), Lattanzio. A disposizione: Vassallo, Tedone, Matere, De Cristofaro, Russo. All. Bitetto.

 

TARANTO (3-5-2): Pellegrino; Lanzolla, Bova, Ferrara; Pelliccia (7' s.t. Bonavolontà) ,Massimo, Marsili, Di Senso (27' s.t. Oggiano), Carullo; Favetta, Diakitè (21' s.t. Manzo. A disposizione: Cavalli, D'Agostino, Guadagno, Squerzanti, Albanese, Miale. All. Panarelli

 

Arbitro: Scarpa di Collegno (ass.ti Cortinovis di Bergamo – Songia di Bra)

 

Marcatori: 21' p.t. Di Senso (T); 20' s.t. Lattanzio (C)

 

Ammoniti: Di Cecco, Abruzzese per Cerignola; Bova per il Taranto

 

Angoli: 3-1

 

Spettatori: 2.800 (100 ospiti)

 

https://www.guidapsicologi.it/studio/drssa-daniela-anedda

Commenti

Diavoli Rossi: Ecco i risultati del primo turno di campionato
Grottaglie è Città europea dello sport 2020