2a Categoria

Fragagnano: Pronti due raduni per under 15 e under 17

25.08.2019 13:29

Continua il lavoro incessante dell’ U.S.D. Fragagnano in questa estate frenetica, dopo il primo step dell’iscrizione e dopo le rassicurazioni da parte dell’amministrazione comunale inerenti per quanto riguarda l’omologazione della struttura ed ai lavori di ripristino ormai prossimi, l’organigramma biancoverde inizia a prendere forma. Tante le novità, ma iniziamo per gradi: solida ormai da tantissimi anni la posizione da Presidente da parte di Marzulli Pietro, il nuovo CdA invece vede l’inserimento di quattro nuove persone ovvero Lonoce Giuseppe, Braccio Salvatore, Carmine Molino Giuseppe e Friuli Angelo. Giuseppe Lonoce coprirà la mansione di collaboratore amministrativo, Braccio Salvatore è il nuovo direttore generale, Carmine Molino Giuseppe sarà l’allenatore dell’ U.S.D. Fragagnano per la stagione sportiva 2019/2020 e Friuli Angelo è stato confermato con la carica di Vicepresidente.  Lo staff è completato da: D’Elia Nicola nel ruolo di segretario del S.G.S., Friuli Mirko Oronzo nel ruolo di assistente all’arbitro, Zaccaria Massimiliano nel ruolo di custode. Per quanto concerne lo staff tecnico oltre a Mister Molino per la prima squadra, il settore giovanile vedrà: Ivan D’Elia responsabile degli Under 17 e Cosimo Fedele responsabile degli Under 15, nei prossimi giorni  saranno annunciati anche gli altri componenti per le categorie dei più piccoli.

 

Mercato in fibrillazione in casa biancoverde, tra conferme e nuovi acquisti, ma bisogna attendere ancora un po’ per le ufficialità, nel frattempo proseguono gli Stage per il settore Giovanile con altri due appuntamenti: RADUNO  UNDER17 (Allievi provinciali) - Appuntamento Giovedì 29 Agosto 2019 alle ore 17:30 c/o il Santa Sofia di Fragagnano; RADUNO UNDER15 (Giovanissimi provinciali) - Appuntamento Venerdì 30 Agosto 2019 alle ore 17:30 c/o il Santa Sofia di Fragagnano.

Commenti

Cus Jonico TA, Conversano miglior dirigente Premio Atleta di Taranto 2019
"I Giochi del Mediterraneo a Taranto riportano alla mente la rabbia disciplinata di Pietro Mennea"