Calcio a 5 Femminile

Woman Grottaglie: Il cuore non basta, biancoazzurre battute a Molfetta

Locorotondo: 'Comunque contento per la prestazione; la squadra cresce'

14.02.2021 22:09

Anche in casa della vice-capolista Femminile Molfetta la Woman Grottaglie lotta facendo una buonissima figura e accarezzando, per una fase del match, anche l’idea di conquistare un risultato positivo. Di fatto nel primo tempo le ragazze di Locorotondo passano in vantaggio con Bergamotta che dopo una decina di minuti colpirà anche una bella traversa (poco prima anche le padrone di casa avevano colto il primo di due legni nella prima frazione). Nel finale dei primi venti minuti di gioco Mangafas e Gariuolo, quest’ultima a pochissimi secondi dal termine, portano il team molfettese al riposo sul 2-1. Nella ripresa arriva il terzo gol che porta ancora la firma dell’argentina Mangafas. Grazie al cuore, alla volontà e alla grinta delle grottagliesi la partita però è tutt’altro che finita: prima si procurano due importanti occasioni e poi con Lacaita la riaprono. Dopo una manciata di minuti, però, ecco il quarto gol delle baresi che porta la firma di Mezzatesta. C’è tempo per l’ultimo sussulto vero e proprio del team allenato da Locorotondo ancora con Lacaita che colpisce il palo dall’interno dell’area di rigore. A circa quattro minuti dalla fine ecco che l’allenatore tarantino, per cercare di recuperare il risultato, opterà per il portiere di movimento che non sortirà gli effetti sperati visto il 5-2 di Mangafas che, poi, sigillerà il risultato con una sesta marcatura. Resta una prestazione arcigna e il tanto cuore delle grottagliesi che escono dal campo a testa altissima. Prossimo fondamentale impegno, domenica, al “PalaCampitelli” di Grottaglie con la Salernitana.

Queste le dichiarazioni nel post gara del tecnico delle grottagliesi Antonio Locorotondo: “Innanzitutto ci tengo a dire che sono contento per la prestazione della squadra: sapevamo di dover giocare la gara di Molfetta in maniera molto difensiva e ripartire in contropiede per cercare di segnare come è successo ad inizio gara con Bergamotta. Peccato perché nel primo tempo per un paio di defezioni difensive abbiamo subito prima l’1-1 e a pochissimi secondi dall’intervallo il sorpasso. Dopo il 3-1 siamo riuscite ad accorciare le distanze con Lacaita e a tener testa alla vice-capolista sbilanciandoci un po’ troppo e prendendo altri tre gol. Le ragazze giornalmente mostrano margini di miglioramento. Ora testa alla sfida interna con la Salernitana: sarà fondamentale in chiave salvezza”.

LA FEMMINILE MOLFETTA: “Rispetto a noi avevano una marcia in più. Nonostante le importanti assenze di Pedace e di Castro restano un organico di primissimo livello costruito per provare a vincere il campionato. Abbiamo dato, comunque, filo da torcere”.

LA CLASSIFICA: “E’ ancora presto per guardarla: dobbiamo pensare a giocarci ogni partita al massimo cercando di conquistare quanti più punti possibili per cercare di allontanare definitivamente le zone basse della graduatoria”.

IL TABELLINO

FEMMINILE MOLFETTA-WOMAN GROTTAGLIE (2-1) 6-2    Reti: Bergamotta (W.G.), Mangafas (4) (F.M.), Gariuolo (F.M.), Lacaita (W.G.), Mezzatesta

FEMMINILE MOLFETTA: Liuzzo, Napoli, Tempesta, De Marco, Mezzatesta, Gelsomino, Mazzuoccolo, Mangafas, Gariuolo, Lacirignola, Barile, Messa. All. Iessi

WOMAN GROTTAGLIE: Trumino, Scarcia (K), Bergamotta, Carrubba, Di Sanza, Lacaita, Conserva, Cardolini Rizzo, Conte F., Conte R., D’ippolito, D’amico. All. Locorotondo

Ammonite: Scarcia (W.G.)  Espulse: ne

Spettatori: Gara a porte chiuse nel rispetto delle regole anti-Covid

UFFICIO STAMPA WOMAN GROTTAGLIE – ALESSIO PETRALLA

Si ringraziano:

Commenti

Italcave: Tre punti d'oro con la Lazio
Mercato: Un attaccante e un difensore per il Brindisi